• News

  • 11 gennaio 2017

  • scritto da Riccardo Sada

Amsterdam Dance Event alla conquista dell’Asia e dell’America

 

Amsterdam Dance Event si espande e conquista l’India. Da giovedì 23 a sabato 25 febbraio prende il via l’ADE Global Session Mumbai, che, con l’iniziativa MusicTalks, coinvolgerà artisti e addetti ai lavori organizzando meeting con professionisti del settore: sessioni di speed dating, incontri strategici e master class in fasce orarie diurne per diffondere anche in Asia la cultura della musica dance elettronica e creare nuovi collegamenti tra adepti. ADE sarà presente anche durante la notte con tanti appuntamenti presso le discoteche della città di Mumbai grazie alla collaborazione con marchi come Bull N Bar, TixDo e VH1 India. Proprio come accade nella settimana di Amsterdam.

 

 

Amsterdam Dance Event tuttavia non si ferma qui e pensa già al prossimo appuntamento nella terra d’origine, l’Olanda, quando dal 18 al 22 ottobre si terrà la 22esima edizione. Gli organizzatori si aspettano circa 375mila visitatori. “Amsterdam è il centro della scena della musica elettronica mondiale, durante l’ADE, e pertanto diventa un focolaio di innovazione culturale e tecnologica. Sorprendente è vedere che migliaia di delegati e appassionati di musica stanno investendo sempre più tempo in città ogni anno”, ha spiegato in una nota alla stampa il direttore della kermesse, Richard Zijlma. L’ADE si sta anche organizzando per altri sbarchi: Zijlma ha spiegato che prossimamente si terrà una collaborazione con il SXSW, ad Austin, negli Stati Uniti, nel mese di marzo.

 

 

Condividi con i tuoi amici










Inviare
L'autore: Riccardo Sada
Riccardo Sada
Distratto o forse ammaliato dalla sua primogenita, attratto da tutto ciò che è trance e nu disco, electro e progressive house, lo trovate spesso in qualche studio di registrazione, a volte in qualche rave, raramente nei localoni o a qualche party sulle spiagge di Tel Aviv.
Altri post di (214)