Mercoledì 20 Settembre 2017
Costume e Società

La banda suona i Daft Punk per Macron e Trump

 

Abbiamo vinto. Non c’è dubbio. La cultura pop ormai è quella ufficiale, o perlomeno ne è parte. Avreste immaginato, solo pochi anni fa, di sentire la dance suonata in una cerimonia ufficiale tra Capi di Stato? Invece è successo proprio questo. A Parigi, Emmanuel Macron riceve Donald Trump e la banda suona un medley dei Daft Punk, in cui spicca una particolare (e un po’ stonata) ma divertentissima ‘Get Lucky’ in cui fiati e ottoni la fanno da padrone. L’occasione è la celebrazione del 14 luglio, festa nazionale francese (nel 1789 iniziò in questo giorno la Rivoluzione Francese con la Presa dellla Bastiglia)Si riconoscono poi ‘Digital Love’ e ‘Harder Better Faster Stronger’. Trump appare perplesso, con quel suo fare perennemente un po’ imbronciato; Macron invece se la ride di gusto, è divertito, questa è la musica della sua generazione e lui è uno di noi. Quante volte sarà trovato al Queen o in qualche altro club di Parigi a ballare sui pezzi di Thomas e Guy-Man, prima di diventare Presidente?

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.