• Clubbing

  • 16 maggio 2017

  • scritto da Alberto Scotti

Giorgio Moroder, un’orchestra, Torino

 

His name is Giovanni Giorgio. Ma in lista lo trovi come Giorgio +36. Metti una serata di fine estate (di inizio autunno, a dirla tutta), una location post-industriale suggestiva, un musicista leggendario tornato prepotentemente sulla cresta dell’onda, una città tra le più cool quando si tratta di musica. Giorgio Moroder porterà a Torino il concerto preparato e portato in scena a Sydney tre anni fa, uno spettacolo che rilegge qurant’anni di successi dello straordinario produttore trentino per orchestra. Con Giovanni Giorgio sul palco trentasei elementi. Il tutto nella cornice delle OGR, le Officine Grandi Riparazioni, spazio industriale della Torino che fu, recentemente rimesso a nuovo e destinato appunto a diventare un polo culturale sede di eventi artistici e culturali. Un’altra bella vittoria per una città che è il simbolo della riconversione e del recupero di spazi dismessi.La data dell’evento è il 30 settembre, quando appunto il concerto inaugurerà il nuovo polo, che ha già in cartellone diversi eventi di rilievo, tra cui un’esclusiva italiana del nuovo show dei Kraftwerk.

L’evento sarà gratuito fino ad esaurimento posti, è possibile reperire i biglietti QUI a partire dal prossimo 22 giugno.

Condividi con i tuoi amici










Inviare
L'autore: Alberto Scotti
Alberto Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico. Producer con molte release alle spalle e qualche presenza nella Top100 di Beatport.
Altri post di (549)