Mercoledì 16 Agosto 2017
Audio

Hans Zimmer ha sbancato al Coachella. Ascolta il suo set

 

Hans Zimmer è uno dei grandi geni della musica contemporanea. Uno di quelli che fino a qualche anno fa erano considerati di serie B, semplicemente perchè la loro musica era in gran parte composta su commissione, o meglio in funzione di altre opere. Zimmer è uno dei grandi compositori che hanno dedicato la propria carriera alle colonne sonore. Quindi Hollywood, produzioni imponenti, film ad alto budget e incassi stellari. Eppure negli ani più recenti questo talento viene sempre più riconosciuto e celebrato. Infatti Hans Zimmer è stato chiamato a suonare al Coachella festival, il più famoso evento del pianeta e di sicuro quello maggiormente in hype in questi ultimi anni. Roba che va dai più attenti ascoltatori di novità alle Instagram stars a caccia di visibilità e di presenzialismo (vuoi mica farti mancare l’appuntamento con il Coachella in California?). Non solo: è stato inserito in line up in una posizione da protagonista, e la sua performance ha spaccato e conquistato tutti. Perché?

 

f2a1049402d26ea5657f2d15876acdb2

 

Innanzitutto perchè i suoi brani sono molto popolari, visto che tutti noi li abbiamo sentiti al cinema. E poi perché con questo live pare abbia fatto grande presa su una fetta di pubblico costantemente alla ricerca di qualcosa di emozionale: i fan dell’EDM. Considerazione che non suona nemmeno troppo strana se pensiamo ai build-up emotivi ed enfatici di molte produzioni del genere, a cui peraltro il musicista è famigliare, visto che ha scritto proprio la colonna sonora di Tomorrowland 2014. Il set di Zimmer è stato un successo, e – ciliegina sulla torta – il compositore e produttore tedesco ha calato un asso nella manica chiamando sul palco Pharrell Williams per seguire ‘Freedom’. Tra le altre tracce in scaletta, temi tratti da Inception, I Pirati dei Caraibi, Il Re Leone (sua unica colonna sonora premiata con l’Oscar nel 1995, nonostante le inumerevoli nomination), Il Gladiatore e dalla saga di Batman – The Dark Knight. Un greatest hits niente male. A livello personale, sono un po’ risentito per l’assenza della meravigliosa soundtrack di Interstellar (meravigliosa quanto il film).

 

 

Hans Zimmer è attivo dagli anni ’80 e ha contribuito alle colonne sonore di un numero enorme di film, spesso di grandissimo successo. Il suo stile oscilla tra arrangamenti molto classici, quasi wagneriani nella muscolosa epicità dei suoni degli ottoni e degli archi, e derive elettroniche che guardano alla musica contemporanea senza timore di sperimentazioni (Interstellar ne è appunto un esempio). È una dele grandi star della musica che si sono dedicate ai film, per veder epoi riconosicuto il proprio valore anche in ambito popolare. Con un po’ di campanilismo, non può non venirci in mente un altro immenso autore che ha compiuto lo stesso percorso: Ennio Morricone.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.