Sabato 23 Giugno 2018
News

Miami chiede a Ultra Music Festival 2 milioni all’anno per Bayfront Park

Per rimettere in sesto la storica location in mezzo ai grattacieli la città di Miami chiederà 2 milioni all'anno all'evento

Brutte notizie per Ultra Music Festival, di nuovo. Dopo il comitato di quartiere che aveva provato a spostare l’evento a causa dell’eccessivo volume degli stage, questa volta è l’amministrazione a bussare alla porta.

Come riportato da alcune news locali, con tanto di dichiarazione di Joe Carollo, ex sindaco della città ed attuale responsabile della zona dove si trova Bayfront Park, il parco dove ogni anno va in scena il festival, ad UMF è stato richiesto il pagamento di 2 milioni di dollari all’anno come indennizzo alla società che si occupa della bonifica dell’area verde che ogni anno viene calpestata da centinaia di migliaia di persone, oltre a fare da appoggio alle mastodontiche strutture.

Dopo essere nato sulla spiaggia, Ultra Music Festival ha adottato Bayfront Park come sua location principale ed unica negli Stati Uniti, con un panorama mozzafiato in mezzo ai grattacieli della città. Con il parco già bloccato per il 2019, i riflettori sono puntati sul 2020. Sarà l’anno del trasloco? Intanto UMF ha pubblicato le date d’inizio della vendita dei primissimi biglietti per la prossima stagione, con un numero bassissimo di essi in vendita a prezzo speciale mercoledì 6 giugno.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Open form

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.