Mercoledì 08 Dicembre 2021
Costume e Società

200 dj per il Guinnes World Record della beneficenza

Il 25 settembre a Londra si sono riuniti ben 200 dj per un Guinnes World Record destinato alla beneficenza. Un'impresa titanica e indubbiamente faticosa che è andata a buon fine superando gli obiettivi prefissati in questa iniziativa

Se ci dicessero che 200 dj si riunissero per un evento penseremmo subito ad un festival con una line up incredibile, spalmata su diverse giornate, meglio se in qualche meta esotica durante la stagione estiva, o in qualche super club durante l’inverno. Non è però il caso di questa iniziativa nata a Londra grazie alla crew di Pirate Blog. Lo scopo è sicuramente più nobile, per quanto far divertire e star bene le persone già di per sé sia molto importante. La missione questa volta è stata abbattere il record mondiale per il dj set back to back più lungo di sempre, un compito arduo che però celava la possibilità di devolvere decine di migliaia di sterline in beneficenza. Una call to action lanciata a qualsiasi dj fosse interessato a contribuire nel suo piccolo, per raccogliere fondi da devolvere Keychanges, ente che si occupa di salute mentale da diversi anni, e lo fa attraverso la proposta di progetti legati alla musicoterapia.

 

L’associazione in questione con un esborso ragionevole, stimato attorno alle 5.000 sterline, garantisce infatti un anno di musicoterapia presso gli ospedali in cui si trovano in cura pazienti affetti da patologie mentali. Sebbene il Guinness World Record chiarisca che non sono riconosciuti premi in denaro per chi ottiene un primato da loro certificato, è chiaro che la pubblicità e la visibilità derivanti da un successo di questo tipo permettano di raccogliere cifre sicuramente superiori a quelle ipotizzate da Keychanges e fissate da Pirate Blog come obiettivo. Mai come in questo caso ci sentiamo di dire che l’unione fa la forza e che, sempre di più, gli artisti che ruotano attorno al mondo della musica elettronica stanno agendo in concreto, per sensibilizzare l’opinione pubblica attorno al tema della salute mentale.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.