• GIOVEDì 29 SETTEMBRE 2022
Interviste

60 seconds with EarthLife

Il duo italiano, il nuovo singolo, gli idoli in gioventù, il loro amore per la natura, la loro disavventura in India

 

Si intitola ‘I Wonder Why’ (Poesie Musik) il nuovo singolo appena uscito di EarthLife, il duo italiano composto da Luca Garzione e Luigi Gargano. Un brano che affronta la techno nelle sue svariate dimensioni, in piena conformità con quello che da sempre caratterizza le produzioni ed i set di EarthLife, questa estate impegnati in diverse serate tra Europa ed Emirati Arabi, dopo essere stati la scorsa primavera in tour in India, dove si sono ricordati di una regola da non trascurare mai da quelle parti. Gli EarthLife raccontano questo ed altro nelle loro risposte in 60 secondi.

 

 

Il primo disco che avete comprato?
‘Elements Of Life’ di Louie Vega featuring Blaze (2000).

Il vostro idolo quando eri agli inizi?
Garzione: Richie Hawtin.
Gargano: Carl Craig.

Se non foste diventati dj adesso sareste…
Garzione: lavorerei nel ramo immobiliare.
Gargano: insegnerei in conservatorio.

Che lavori avete fatto prima di diventare dj?
Garzione: vendevo auto.
Gargano: insegnavo pianoforte.

La cosa più pazza che avete fatto con i primi soldi guadagnati con la musica?
Abbiamo comprato il Moog Sub 37 ed altri sintetizzatori che desideravamo da tempo.

Le vostre serie tv preferita?
Non le seguiamo, così come non guardiamo la tv. Preferiamo spendere il nostro tempo libero con gli amici: se buon film lo merita, andiamo a vederlo al cinema.

Il vostro rapporto con i social?
Siamo consapevoli della loro importanza e del loro potere per promuovere il nostro lavoro, ma le nostre principali saranno sempre e comunque per la musica e per i nostri progetti.

I vostri hobby?
Garzione: allenarmi e camminare all’aperto, in mezzo alla natura.
Gargano: leggere e andare a cavallo.

Che cosa suggerite ai giovani che vogliono diventare dj o producer?
Sappiamo che ogni percorso musicale ed artistico è allo stesso tempo affascinante e molto duro. Sono indispensabili lavoro, costanza e sacrifici, perché nessuno regala niente; allo stesso tempo MAI arrendersi ai primi no, ma tornare in studio e lavorare con ancor più intensità.

Un errore che non rifareste?
Lavarsi i denti con l’acqua del rubinetto in India durante il nostro ultimo tour. Ne abbiamo ricavato una intossicazione alimentare: acqua che è meglio anche non bere, forse i nostri stomaci europei sono un po’ troppo delicati!

La scelta migliore della vostra vita?
Fare musica, ovvio!

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.