Mercoledì 21 Agosto 2019
Interviste

60 seconds with Claptone

Il dj mascherato, i suoi hobby insospettabili, il suo approccio ai social network. E quel sandwich che non mangerà mai più

Foto: Tamara Sini

Con Masquerade, i lunedì al Pacha di Ibiza in calendario sino al 30 settembre, Claptone sta aggiungendo un nuovo importante tassello alla sua carriera, che negli ultimi anni lo ha visto produrre album e compilation e remixare tracce di artisti del calibro di Depeche Mode, New Order e Disclosure. Il suo podcast settimanale Clapcast viene trasmesso in tutto il mondo in oltre 70 nazioni, e ogni anno viene scaricato più di 6 milioni di volte. E come se tutto questo non bastasse, il dj con la maschera da Carnevale Veneziano adesso è diventato anche un supereroe, con tanto di comic book che narra le sue avventure, in vendita sul suo sito insieme ad una nuova linea di t-shirt.


Il primo disco che hai comprato?
Accidenti! Il primo disco che ho comprato si è rotto, e questo mi fa pensare quanto tempo sia passato e quanto io sia vecchio!

Il tuo idolo quando eri agli inizi?
Più d’uno: Grandmaster Flash, Kool Herc, Afrika Bambaataa, Frankie Knuckles, Masters at Work, Aphex Twin, Fatboy Slim e Chemical Brothers.

Se non fossi diventato dj adesso saresti…
Un giardiniere, passerei molto tempo nel giardino della mia casa in collina.

I tuoi hobby?
Dedicarmi al mio giardino, cucinare, studiare la magia e giocare a cricket. Una di queste risposte è falsa, lascio ai lettori di DJ Mag Italia indovinare quale.

Le tue serie tv preferite?
Se sono diventato un grande mago, lo devo ai programmi in TV di Chris Angel (la serie tv dedicata all’illusionismo più vista di sempre – ndr). Anche ‘Stranger Things’ non mi dispiace affatto.

Il tuo rapporto con i social?
Molto positivo. I social network sono il sistema migliore per condividere la propria musica con chiunque, ovunque, in qualunque momento. Non è mai stato così semplice diffondere il proprio sound.

Un consiglio a chi voglia diventare dj o producer?
Cercare la propria strada, avere una propria visione artistica. E se quello che si fa non funziona, cercare subito alternative.

Il tuo pregio e il tuo difetto?
Lascio giudicare agli altri i miei pregi, tempo per me i miei difetti.

Un errore che non rifaresti?
Mangiare il club sandwich del menù di Ryanair.

La scelta migliore della tua vita?
Seguire il mio istinto e dedicare la mia vita alla musica.

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.