Lunedì 21 Ottobre 2019
Esclusiva

Ackeejuice Rockers in esclusiva

Seguiamo gli Ackeejuice Rockers da un bel po’, ricorderete un’intervista tempo addietro, quando furono coinvolti nella produzione di “Yeezus” di Kanye West. I ragazzi ci hanno preso gusto a collaborare con i nomi di un certo peso, infatti sono stati scelti per aprire la data padovana e quella fiorentina di Lorenzo negli Stadi 2015, il tour di Jovanotti che sta facendo sold out ovunque con uno spettacolo davvero di altissimo profilo.

Il duo di Bassano, entusiasta dell’esperienza, ha deciso di confezionare un mix con la scaletta del set pre-Lorenzo, e noi ve lo facciamo ascoltare in esclusiva sul sito di DJ Mag. Eccolo qui. Dopo il link, potete leggere cosa ci hanno raccontato in una veloce ma interessante chiacchierata.

 

Ackeejuice Rockers Negli Stadi by Djmagitaliamixcloud on Mixcloud

Questo vostro mix è direttamente ispirato al set preparato per l’apertura di Lorenzo negli Stadi. Ci raccontate la vostra esperienza in una situazione come quella?
Il mix riassume i pezzi che abbiamo portato negli stadi prima del live di Lorenzo, indubbiamente una delle esperienze musicali più forti che ci siano mai capitate. L’idea di dover “suonare” davanti a 40/45 mila persone ci ha messo una buona agitazione, quella che di solito ci fa fare buone cose. Eravamo consapevoli che di fronte avevamo un pubblico vario: famiglie con bambini, ragazzi, ma anche persone non più giovanissime. Era giusto provare a far divertire tutti, senza però snaturare quello che è il nostro modo di concepire il dj set e soprattutto i generi musicali che ci piacciono. Il pubblico ha apprezzato e noi ci siamo divertiti come matti. Quando prendi delle botte di adrenalina del genere, l’unica cosa che puoi fare è cercare come un lupo famelico di averne ancora e ancora!

Cosa vi piace suonare in questo periodo? Quali sono i suoni e gli artisti che trovate più interessanti da proporre sul dancefloor? E invece dal punto di vista della produzione, cosa vi ha colpito ultimamente?
Ci piace inserire nei nostri set tutti quei generi che vanno dai 70 ai 110 bpm con hanno un impatto “tropical”, non abbiamo preconcetti nei confronti di nessuno stile musicale perché se qualche cosa ci piace la suoniamo. Sicuramente siamo più attratti da tutte le nuove contaminazioni della “dancehall”, dalla “ragga trap” fino alla “moombahton” passando per la “future dancehall”. Ci piace avere davanti un dancefloor caldo, ragazze che sculettano e ragazzi su di giri che ballano in modo stupido, magari aiutati anche da qualche pezzone hip hop made in USA. Poi quando il dancefloor si fa veramente “hot”, non ci pensiamo due volte ad andare di cassa dritta, magari con “dirty dutch house” un po’ alla Partysquad. In questo periodo siamo affini al suono delle produzioni di Ape Drums e dei Dirtcaps, ma anche Bad Royale e Johnny Roxx, stili purtroppo ancora un po’ difficili per l’Italia, ma veramente divertenti e caldi. Poi è scontato, quando sentiamo il suono dei pezzi di Diplo o Major Lazer non c’è storia. Polemiche a parte, che le faccia realmente lui o no quelle produzioni a noi non interessa, perché tutto ciò che quell’uomo tocca, ai nostri occhi diventa cool e sicuramente motivo di ispirazione per le future produzioni.

Cosa bolle in pentola in casa Ackeejuice? Ormai ci avete abituati alle collaborazioni bomba, cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi mesi?
E’ da qualche anno che stiamo lavorando al nostro nuovo EP, ma per diverse ragioni non si è ancora concretizzato. Negli ultimi due anni, i pezzi che dovrebbero rientrare in un nuovo EP diventano altro: singoli per labels, free download per il popolo di Soundcloud, première per grossi blog. A volte delle tracks diventano spunti per nuovi remix oppure basi per artisti della scena hip hop.
Abbiamo in mano parecchie nuove produzioni, quella che ci piace di più è un singolo dal tiro “pop” veramente forte, che vorremo far uscire a breve e nella maniera più potente possibile. Stiamo pazientando nell’attesa di trovare il modo più efficace per presentarla al pubblico. Oltre a questo abbiamo in cantiere delle produzioni che vanno dalla “future dancehall” alla “moombahton”, in collaborazione anche con cantanti internazionali. Abbiamo appena remixato un brano dei Profit cantato da Lady Chann & Navigator e prodotto delle basi per alcuni MC Italiani. Uscirà a breve una nostra collaborazione con Antiplastic. Abbiamo collaborato con artisti veramente eccezionali in questi ultimi anni e pare che non sia finita qui, la stessa partecipazione ai due live di “Lorenzo Negli Stadi” probabilmente non si ridurrà solo ad applausi e strette di mano…

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.