Venerdì 23 Ottobre 2020
News

ADE 2014: il futuro della musica è soltanto nello streaming. Parola di Jean Michel Jarre

Il futuro della musica? Sarà circoscritto allo streaming, inutile pensare ad altre dinamiche economiche. Parole di Jean Michel Jarre, il visionario musicista francese, autentico pioniere della musica elettronica, che è stato intervistato da Armin Van Buuren durante uno dei panel più attesi durante l’edizione 2014 dell’Amsterdam Dance Event. Secondo Jarre, tutte le personalità mondiali più autorevoli dell’industria discografica si devono radunare intorno al canonico tavolo, per trovare la soluzione adeguata che consenta di ripartire gli utili che derivino dalla trasmissione e dalla diffusione della musica: Spotify è il primo player al quale si è fatto esplicito riferimento, ma non si tratta ovviamente dell’unico. Jarre, ben incalzato da Van Buuren, non ha mancato di incoraggiare i partecipanti all’ADE: se si hanno buone idee e ci si crede, vietato fermarsi. Jarre stesso, quando propose le sue prime composizioni, fu respinto da tutti i discografici, convinti che non potesse esserci spazio per brani senza voci, senza l’utilizzo di strumenti e senza nemmeno troppa melodia. Sappiamo tutti come poi sia andata a finire: geni come Jarre e gli stessi Kraftwerk hanno aperto la strada a quella che poi sarebbe diventata la musica elettronica prodotta e suonata dai dj.

Di seguito il video dell’intervista di Armin Van Buuren a Jean Michel Jarre.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.