Sabato 04 Dicembre 2021
News

Atlanta, la nuova serie tv che racconta l’hip hop

 

Atlanta, la nuova serie tv che racconta l’hip hop, approda finalmente anche in Italia, dal 19 gennaio tutti i giovedì alle 23 su FOX, canale 112 del bouquet di Sky. Dieci episodi da venticinque minuti l’uno, trasmessi due alla volta, che raccontano le vicende di due aspiranti artisti, disperati e cialtroni il giusto, interpretati dal creatore della serie Donald Glover e da Brian Tyree Henry. Non mancano gli stereotipi del mondo hip hop: figure che cercano di affrancarsi dal ghetto, spacciando droga e cercando nel frattempo di sfondare nel mondo della musica, sia come performer che come manager, così come spuntano le rivalità che possono degenerare sino alle estreme conseguenze – altro che il dissing a colpi di tristi tweet – sempre con una sceneggiatura che mantiene il giusto equilibrio tra commedia e dramma. Donald Glover sa affrontare l’argomento da ogni punto di vista: come rapper è noto con lo pseudonimo di Childish Gambino; con tre album all’attivo. L’ultimo è uscito nel 2016 e si intitola ‘Awaken My Love’, un lavoro molto più funk che rap ma sempre in grado di lasciare il segno.

 

 

Atlanta è più vicina ai film anni novanta di Spike Lee che non alle atmosfere patinate di Empire, altra serie in onda Sky, così come la stessa Get Down (in Italia su Netflix) punta invece più sulle radici e sulle origini dell’hip hop. Restano soltanto due considerazioni da fare: innanzitutto la qualità hollywodiana di queste produzioni, alle quali molti attori da Oscar chiedono regolarmente di poter partecipare – l’ultimo in ordine di tempo Ryan Gosling – e soprattutto la presa di coscienza che l’hip hop è davvero un mondo che merita di essere raccontato come un genere letterario e cinematografico, capace di fare incetta di premi, mettendo d’accordo sia critica che pubblico, impresa sempre assai complicata. Atlanta si è infatti appena aggiudicato il Critic’s Choice Award e 2 Golden Globe come miglior comedy e per il miglior attore protagonista. Già annunciata la seconda serie, che sarà in onda nel 2018, visti gli impegni di Glover, che reciterà in Spider-man: Homecoming e nel nuovo capito di Star Wars.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.