Martedì 29 Settembre 2020
Remix

2Loudness presenta Kharfi

Oggi abbiamo il piacere di conoscere meglio Kharfi​, giovanissimo e promettente dj e producer milanese. Già noto per le sue produzioni, lo scorso anno lo abbiamo visto aprire uno dei festival più importanti d’Italia.

Quando nasce Kharfi?

Il progetto Kharfi non ha una data precisa, col djing cominciai nel 2009 completamente a caso, ero in gita con la scuola e attaccai il mio walkman è presi un microfono che avevo trovato, da quel momento tutti i miei amici cominciarono a chiamarmi “DJ”.

Per la produzione arrivo nel 2011, cominciando a sperimentare su FL Studio, ora sono ancora fedele a FL ma uso anche altre DAW (Digital Audio Workstation NdR ) come Logic e AbletonLive.

Lo scorso anno sei stato uno degli ospiti del Nameless Festival, sicuramente uno dei più importanti in Italia.  

Il Nameless mi ha cambiato molto sul fatto artistico, in 3 giorni ho conosciuto tantissimi artisti validi e persone incredibili con cui sono in contatto ancora adesso, suonare nel palco EDM più importante d’Italia è davvero una fortuna, quest’anno sarà tutto quadruplicato! Ricordo ancora il secondo giorno, il giorno del mio set, ansia come se fosse la prima volta e sudore alle mani, ma alla fine è andata.

Sei stato supportato da parecchi nomi importanti della scena EDM. Qual’è stato quello che ti ha reso più orgoglioso?

Penso che il supporto più soddisfacente è stato quello di Martin Garrix, completamente casuale e da infarto! Spero di ricevere molti più supporti in futuro, work hard!

Dopo il remix di Brack The Rule, realizzato in collaborazione con HackMe, hai qualche altra uscita in programma?

Si! A fine marzo uscirà la mia collaborazione con i DAAB in uscita su Jummp Record( Label di Juicy M ) “Electric Melbourne Garage”, ne vedrete delle belle. Oltre a EMG ho un altra produzione e 2 remix pronti, tra cui un remix per il fenomeno italiano de ” Il Pagante ” in collaborazione con TwinTowerz.

 

Sei molto giovane: vedi il tuo futuro come producer o stai inseguendo altri obbiettivi?

Lavorerò duro per far sì che il mio futuro sia legato alla produzuone, negli ultimi anni ho aperto gli occhi e ogni giorno capisco sempre di più quanto possa essere un mondo infinito, fantastico.

 

E’ una nostra consuetudine chiedere ai nostri ospiti un consiglio per tutti gli aspiranti produttori. Qual’è il tuo?

Il mio consiglio è: Non guardare troppo il lavoro altrui, testa bassa, voglia e pazienza, tanta e infinita pazienza!

 

Scarica “Break The Rules ( KHARFI and HackMe Remix )” qui

Vuoi partecipare a 2Loudness? Puoi inviarci i tuoi remix, i tuoi bootleg e le tue produzioni all’indirizzo: hello@2loud.it

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
2Loud
Poco più di 40 anni in due, i 2Loud sono il giovane frutto del gruppo friulano RocStars. Emersi grazie al supporto del collettivo ReddArmy, si fanno notare soprattutto per i loro remix e mashup, ottenendo il supporto di artisti internazionali come Nicky Romero, Juicy M, Albert Neve, Delayers, Albertino, e numerosi passaggi radiofonici sulle principali radio italiane, fra le quali Radio Deejay e m2o

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.