Sabato 16 Novembre 2019
News

BURN Residency svela come diventare un dj internazionale

Loco Dice e Nastia raccontano le proprie esperienze all’IMS Ibiza durante il panel organizzato da BURN Residency e DJ Mag

Uno dei momenti clou dell’edizione 2018 dell’International Music Summit? Il panel intitolato “How To Become An International Touring Dj”, curato da BURN Residency e DJ Mag, che ha visto come principali protagonisti Nastia e Loco Dice, nuovi ambassador di BURN Residency.

“La cosa più difficile per un dj che suona sempre in giro per il mondo – ha spiegato Loco Diceè fare sempre le scelte giuste, capire che si deve sempre dare il 100%, essere capace di concentrarsi sul djing nei week-end e sulle produzioni discografiche durante il resto della settimana. Non è semplice, quando si è in viaggio per almeno 150 giorni all’anno. Che cosa consiglio a chi vuole diventare dj? Essere se stessi, divertirsi con quello che si fa, avere sempre il controllo della situazione e mai smettere di sognare. L’importanza di un management? Un manager può essere un angelo e un diavolo allo stesso tempo. Credo che la soluzione migliore sia quella di circondarsi di veri amici, con i quali condividere la propria vita e il proprio lavoro, e stare alla larga da persone negative”.

 

Non possiamo ignorare quanto i social network siano sempre più importanti – le parole di NastiaIo sarò sempre grata al video girato da un clubber durante il festival Kazantip nel 2009: è diventato virale, mi ha permesso di farmi conoscere perché ha raccontato a tutto il mondo quanto mi divertivo e l’energia che trasmettevo. Può succedere a tutti quanti, basta sempre essere naturali in quello che si fa. E non ci sono particolari segreti per diventare un dj: quando il pubblico balla e si diverte con il tuo set, in tanti ne parleranno con gli amici e in tanti vorranno venire a vederti. Un dj deve essere sempre curioso, aver voglia di ascoltare e trovare nuova musica, in modo che le sue selezioni siano sempre uniche: con una buona tecnica di mixaggio il gioco è fatto. Senza mai dimenticarsi di trovare il proprio equilibrio tra lavoro e vita privata”.

È sempre importante ascoltare chi ce l’ha fatta ed è arrivato ai massimi livelli, un privilegio che i finalisti 2018 di BURN Residency possono vivere in prima persona questa estate, grazie ad un programma che si concluderà a settembre con la partecipazione alla crociera The Ark, dove sarà nominato il vincitore dell’edizione di quest’anno. In palio 100mila euro da investire nello sviluppo della propria carriera da dj e produttore.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.