Martedì 02 Giugno 2020
News

Carl Craig e la sua performance parigina

 

Carl Craig è la prova vivente che la musica non ha limiti né barriere, e ogni genere possiede pari dignità, basta che sia contestualizzata, come il maestro Riccardo Muti ama sempre ricordare. Craig in particolare riesce sempre a volare altissimo, con veri e propri live assolutamente unici. Basti pensare alla sua recente performance a La Gaite Lyrique di Parigi, diecimila metri quadrati spalmati su sette piani, dedicati alle arti digitali e alla musica contemporanea. Un concerto curato da Arte, rete televisiva franco-tedesca che in Italia ha avuto alterne fortune e diversi cambi di collocazione nei vari bouquet satellitari e digitali. Nella circostanza, Carl Craig ha reinterpretato il suo album ‘Modular Pursuits’, pubblicato nel 2010 con lo pseudonimo No Boundaries; la performance dura 1 ora, 11 minuti e 57 secondi ed è tutta on line sul sito di Arte.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.