Venerdì 13 Dicembre 2019
Interviste

Corrado Rizza racconta i suoi ‘Anni Vinilici’

 

Mercoledì 28 settembre, a Milano, il dj, produttore e scrittore romano Corrado Rizza, ha presentato il suo ultimo libro, ‘Anni Vinilici – Io e Marco Trani 2 DJ’ (VoloLibero Edizioni), un volume della collana Passioni Pop, con interventi di Jovanotti, Roberto D’Agostino, Fiorello e Mauro Ferrucci. Rizza, in Italia per la promozione (vive da anni a Miami), ha parlato di cultura musicale, storia della dance e percorsi di dischi in vinile che hanno fatto storia nel settore della notte.

Presso gli studi di Just Entertainment, Rizza (nell’immagine sopra con i colleghi dj Mattia Trani, figlio di Marco, e Luca De Gennaro) ha approfittato per fare quattro chiacchiere con DJ Mag prendendo spunto da suo libro, ricco di ricordi avvincenti per chi ama il mondo della musica e del costume della fine del Novecento, e, come tiene a precisare nella sua postfazione la giornalista Marinella Venegoni, “venato di un entusiasmo che sa di fanciullezza prolungata. Perché in fondo, vivendo dentro la musica, si resta eternamente giovani”. Corrado Rizza ha così ripercorso, in compagnia di amici italiani di vecchia data, la sua vita “prudentemente spericolata”, con una freschezza che sa di avvenimenti vissuti appena la settimana prima.

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Riccardo Sada
Distratto o forse ammaliato dalla sua primogenita, attratto da tutto ciò che è trance e nu disco, electro e progressive house, lo trovate spesso in qualche studio di registrazione, a volte in qualche rave, raramente nei localoni o a qualche party sulle spiagge di Tel Aviv.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.