Domenica 28 Novembre 2021
Clubbing

La scommessa di Cosmo: concerti dal vivo, senza posti a sedere né distanziamenti

La scelta coraggiosa e originale del cantante e del suo team, che vogliono portare in un tendone da circo la Prima Festa Dell'Amore

Dopo averci deliziato con un album che già è nel radar di molti tra le migliori uscite dell’anno in corso, ‘La Terza Estate Dell’Amore’, disco coraggioso e libero che prosegue e allo stesso tempo spezza il discorso con la precedente discografia dell’artista (ce ne aveva parlato in questa bella intervista), Cosmo e il suo team gettano il cuore oltre l’ostacolo e si prendono un impegno notevolissimo: due date dal vivo con il pubblico in piedi e non distanziato. Quindi, niente sedute, niente metri, niente di niente, solo la voglia di ricominciare a stare insieme, cantare, abbracciarci, sudare, conoscerci o riconoscerci.

1 e 2  ottobre. Arena Parco Nord, Bologna. Queste sono le date e il luogo in cui dovrebbe avere luogo ‘La Prima Festa Dell’Amore’, nome dell’evento che prende ovviamente spunto dal titolo del disco. Spiega tutto l’artista nel suo post social con cui annuncia le date: “In un tendone del circo. Tutti in piedi. Senza distanziamento. Ballando. Abbiamo deciso di provarci e realizzare il primo evento live Italiano senza restrizioni, in cui si accederà tramite pass vaccinale e tamponi rapidi, seguendo l’esempio di quello che sta già accadendo in tutta Europa e non solo. Non tutti i concerti sono fatti per essere vissuti da seduti, non tutti i generi musicali si possono esprimere in quella modalità e per tanti artisti che hanno ricominciato ce ne sono tanti altri ancora fermi. Voglio gridarlo: i concerti non sono luoghi pericolosi! Mettiamo al centro la comunità che vive la musica. Non è un azzardo, non è una presa in giro. Se mai la situazione epidemiologico-ospedaliera dovesse rendere impossibile la festa, le date saranno rimandate e i biglietti rimborsati subito a chi lo richiederà. Idem nel caso di un tampone positivo che dovesse rendere impossibile la partecipazione (i vaccinati avranno giustamente l’accesso garantito). Perchè Bologna? Perchè è da sempre avanguardia nella cultura underground e perchè è facilmente raggiungibile un po’ da ovunque”.

Foto: Chiara Lombardi

Una decisione, appunto, coraggiosa oltre che originale per la scelta del tendone da circo (a pensarci bene, i pala tenda sono per anni stati la soluzione logistica più utilizzata per i concerti, prima dell’avvento dei palasport e di tante strutture esplicitamente dedicate alla musica). L’annuncio arriva in un momento in cui in Italia sono possibili concerti con le limitazioni delle sedute e del distanziamento, e l’unico aspetto positivo di questa modalità è che stiamo vedendo tanti, tantissimi concerti in luoghi particoalri, suggestivi, e in paesi e cittadine molto poco battuti dai circuiti canonici: un grande ritorno ai concerti in provincia, in un’Italia che da anni non era vissuta dai percorsi della musica in maniera così capillare. L’annuncio arriva anche in un momento in cui invece i club sono ancora tenuti al di fuori della considerazione ufficiale della sfera politica e burocratica, in un tira e molla di decisioni che non vengono prese sul serio, con uno scaricabarile delle responsabilità che a questo punto è davvero imbarazzante e imperdonabile da parte di chi sta al potere. Anche se, ad essere onesti, in altri Paesi abbiamo visto annunci e cancellazioni di restrizioni che poi hanno dovuto essere smentite per via di contagi in risalita e mancanza di reale sicurezza.

In ogni caso, Cosmo ci prova, lo fa con coraggio e con le migliori intenzioni. Bravo Cosmo. La speranza è che da qui a ottobre si possa davvero concretizzare questa festa dell’amore. E della musica. Con i suoi live e con la ripartenza vera, concreta, di club, discoteche, locali e concerti.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.