Domenica 15 Dicembre 2019
Festival

A dicembre ci si scalda grazie ai festival e ai club

Tutti i festival e gli eventi dell'ultimo mese del 2019

Felici di esserci quasi lasciati alle spalle un mese di novembre tra i più piovosi della storia, è tempo di iniziare a pensare a che cosa offra il calendario di dicembre dei club e dei festival, sia in Italia che all’estero. Con il ponte di Sant’Ambrogio e dell’Immacolata tutte le località di montagna inaugurano ufficialmente la loro stagione invernale, così come tanti eventi spot saranno la miglior introduzione al Capodanno, ai quali come sempre dedicheremo uno specifico approfondimento.

Il nostro itinerario inizia sabato 7 dicembre con un’edizione speciale di Nextech alla Fortezza da Basso di Firenze; on stage Len Faki, Luigi Madonna e Imogen, dj e producer quest’ultima sempre più protagonista nelle line up europee più importanti. Sabato 14 dicembre all’RDS Stadium di Genova torna First Festival con Ben Klock, Âme (live) e ADIEL: un appuntamento nato nel 2013 che negli anni ha ospitato dj del calibro di Chris Liebing, Josh Wink e Joseph Capriati. Sabato 21 Enrico Sangiuliano porta a Milano – al Tempo del Futuro Perduto – il suo concept show Solo, una maratona che lo vedrà protagonista per tutta la notte in consolle. Mercoledì 25 dicembre la Tuscany Hall di Firenze presenta elrow, nella circostanza nella versione ‘Nowmads, New World’: la line up non è stata ancora annunciata. Infine un graditissimo ritorno: Dancity, in programma da giovedì 26 a sabato 28 dicembre all’Auditorium San Domenico di Foligno con live, dj set, talk e tanto altro ancora. In cartellone tra gli altri Pasta Boys, Dj Firmiza e Alma Negra. Tornando al 7 dicembre, da segnalare Boris Brejcha all’Amnesia Milano, Adam Beyer all’Audiodrome di Torino, Enrico Sangiuliano allo Spazio Novecento di Roma e Jackmaster al Duel Club di Napoli. Venerdì 6, invece, Ralf torna al Peter Pan di Riccione.

 

Come accennato, il primo fine settimana di dicembre coincide con le inaugurazioni delle discoteche e dei locali di montagna; quest’anno la neve è scesa ottima e abbondante in ogni dove, che sia di buon auspicio per una bella stagione anche per la movida in alta quota. Tra i locali che aprono tra il 6 e l’8 dicembre segnaliamo – in rigoroso ordine alfabetico – Bilbò Club di Cortina, Courmaclub di Courmayeur, Hexen Klub di Canazei, Piano 54 di Madonna di Campiglio e Tabata al Sestriere; le rispettive programmazioni alternano pianobar, musica commerciale e revival e ogni tanto qualche special guest house e techno. Il grosso delle ospitate si concentra durante le vacanze di Natale, così come la programmazione procede più o meno sino a Pasqua (quest’anno in calendario domenica 12 aprile) quando si cederà idealmente e concretamente il testimone alle spiagge e alle anteprime dei locali estivi. Per chi è in cerca di eventi all inclusive (sport, food, musica) da segnalare la Snow Week a Marilleva dal 5 all’8 dicembre con Lele Sacchi e Frank Storm e lo Snowbreak al Sestriere; di Ralf On Snow a Livigno dal 29 novembre al 1 dicembre abbiamo già riferito in un precedente articolo.

 

All’estero – infine – non mancano come sempre le proposte di livello. Per restare in alta montagna, segnaliamo a Verbier (Svizzera Francese) la quinta edizione di Polaris Festival (dal 28 novembre al 1 dicembre) con Carl Craig presents Paperclip, Craig Richards, Floating Points (dj set), Honey Dijon e Seth Troxler; sempre in Svizzera, a Leysin torna Shapes Festival (12-15 dicembre) con Mungo’s Hi Fi, Tama Sumo e Dele Sosimi & Medlar live. Per scendere a livello del mare, LXM Festival a Lisbona da venerdì 13 a domenica 15 con Ben Klock, Dax J, Paula Temple e Boris Brejcha e soprattutto i tre appuntamenti con Tomorrowland presents Garden Of Madness con i freschi numeri uno della nostra Top 100 Dimitri Vegas & Like Mike: sabato 7 dicembre allo Steel Yard di Liverpool e venerdì 20 e sabato 21 al Palazzo dello Sport di Anversa. Nel complesso, un calendario fitto, fittissimo, il modo migliore per iniziare a prepararsi agli eventi di fine 2019 ed inizio 2020.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.