Domenica 18 Novembre 2018
News

Diplo, Mark Ronson e Dua Lipa: non basta essere dei grandi per fare dei grandi pezzi

'Elektricity' è il nuovo singolo del super progetto Silk City con la voce della cantante britannica. Tutto al posto giusto, eppure...

Silk City è il progetto che vede due pesi massimi come Diplo e Mark Ronson lavorare insieme. Non si sa se questa collaborazione preveda l’uscita di un album e/o un tour insieme (il primo è plausibile, il secondo, visti i calendari molto fitti dei due, un po’ meno). Do un parere personale ma tutt’altro che anomalo se affermo che Ronson e Diplo sono con ogni probabilità i due produttori più grandi degli ultimi quindici anni: hanno venduto milioni di dischi e lo hanno fatto con una creatività e un’originalità – e spesso una qualità compositiva – molto superiore a tutti i loro colleghi. Mark Ronson ha svecchiato il funk facendolo diventare pop, senza ignorare la classicità ma dando una botta nuova e contemporanea al suo sound; Diplo ha inventato, o meglio ha preso e riplasmato tantissime idee fenomenali, dal baile funk alla trap, riuscendo ogni volta a non sembrare didascalico ma anzi brillando di luce propria. Dunque Silk City è un progetto attesissimo, sulla carta tutt’altro che banale, e il fatto che i due personaggi in questione si possano permettere di chiamare chiunque a partecipare ai loro pezzi è un valore aggiunto notevole.

In questo scenario sembra difficile sbagliare, e se al nuovo singolo ‘Elektricity’ (fuori da oggi 6 settembre) questo valore aggiunto corrisponde alla voce di Dua Lipa, una delle star in maggiore ascesa in tempi recenti, è lecito aspettarsi grandi cose. Invece? La motagna ha partorito il classico topolino: non si può dire che ‘Elektricity’ sia una brutta canzone, anzi ha un bel tiro house e si tuffa decisa nella corrente del momento (quella degli ultimi singoli di Calvin Harris o David Guetta, per intenderci). Ma proprio per questo delude. È il classico singolo prodotto con la mano sinistra, e se non avrà difficoltà a macinare click e views – anche se su questo argomento, sul reale valore dei numeri come metro di successo, è ora di tornare con un discorso ampio – non brilla certo per originalità. Il fatto è che questo sembra proprio il mood di tutto il progetto, a giudicare anche dalle altre tracce dei Silk City già uscite.

La dance non sta vivendo un periodo di grandissima creatività, è evidente. E due produttori come Diplo e Mark Ronson vanno di strategia. Discograficamente, una scelta che non fa una piega. Ma quando si incontrano due così ci aspettiamo la magia. Restiamo in attesa, io ci credo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
06.09.2018

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.