Domenica 28 Novembre 2021
News

Disco Mute, il libro che celebra la discoteche che non esistono più

Un’opera che racconta con un accuratissimo lavoro di ricerca il degrado e lo stato attuale di tanti locali del passato

Apertura, successo esorbitante, chiusura. Una parabola che accomuna e che già accomunava ben prima della pandemia tantissime discoteche italiane e che adesso viene documentata con Disco Mute (Magenes); un eccellente libro fotografico a cura di Alessandro Tesei e Davide Calloni, rispettivamente fondatore e coordinatore di Ascosi Lasciti, team tra i primi in Italia a praticare la cosiddetta urban exploration, forma d’arte che attraverso la fotografia racconta le storie e le sensazioni che regalano i luoghi più nascosti o abbandonati. I 48 locali vengono presentati con accurati testi e soprattutto con immagini che da un lato ne documentano lo splendore dei bei tempi andati e dall’altro ne certificano degrado e abbandono. Alter Ego, Babaloo, Casina Rossa, Paradiso, Red Zone e Echoes alcune delle discoteche presenti; in copertina il Cocoricò, “che aspetta di risorgere dalle sue ceneri”, come viene puntualizzato nella descrizione del club di Riccione.

“A volte è sufficiente sfogliare i siti internet, le pagine Facebook o i gruppi di ‘nostalgici riuniti’ per immergersi nelle atmosfere epiche, a tratti esageratamente sensazionalistiche, che contraddistinguono questo tipo di attività chiuse o fallite, quegli anni o quei momenti – spiega Davide nelle conclusioni di Disco Mute – Il nostro compito è quello di raccontare tutto questo e documentare lo stato attuale degli immobili, celando dove necessario l’ubicazione, per evitare vandalismi da parte di orde di ragazzini insensibili o ladri senza scrupoli, per poi collaborare privatamente con enti preposti al recupero”.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.