Mercoledì 08 Dicembre 2021
Interviste

DJ Hell: voglio indietro il mio futuro!

Il dj e producer tedesco torna con il suo nuovo album. E tante verità non banali. Come la sua musica e le sue risposte alla nostra intervista

Con il suo nuovo album ‘House Music Box (Past, Present and Future)’ DJ Hell ribadisce con forza, energia ed altrettanta qualità musicale il suo amore incondizionato e assoluto per le origini della house e la techno ed il suo rispetto per fuoriclasse senza tempo e senza età quali Lil Louis, Larry Levan, Jeff Mills e Carl Craig. Un album che non vuole essere soltanto un omaggio ai bei tempi che furono, e nemmeno una sorta di lezione in musica di che cosa fossero gli anni ’80. Si tratta di un lavoro intenso, concepito con coerenza dall’inizio alla fine, ottimo spunto per un’intervista che va ben oltre l’orizzonte musicale, realizzata mentre di DJ Hell si trovava nella sua casa a Monaco di Baviera, poco prima di salire in auto e dirigersi a Berlino per il fine settimana, cercando di “non impazzire troppo per questa pandemia”.

 

Come è nata l’idea del tuo nuovo album?
È nata nel 2018, quando pensavo ad un futuro diverso e come tutti non potevo immaginare che cosa sarebbe successo quest’anno. Tutti i club sono chiusi da otto mesi, i festival sono stati cancellati, la vita sociale è assai limitata, la gente non può viaggiare e tante persone sono senza lavoro. E come se tutto questo non bastasse e avanzasse, quest’anno sono morte 10 persone alle quali ero molto legato sia da un punto di vista personale che artistico: Pascal Feos, Florian Schneider, Jonty Skruff, Genesis P-Orridge, Andrew Weatherall, Dj Pata, Gabi Delgado, Dj Bernd Hartwich. Voglio indietro il mio futuro!

La prima traccia di ‘House Music Box’ si intitola Jimi Hendrix.
Uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi. Ho utilizzato un’intervista di Hendrix realizzata il giorno prima che morisse, nella quale racconta che non sa dove andare, non sa che cosa fare, perché si sente molto confuso e irritato. Tutto molto attuale.

Come sarà la scena clubbing e elettronica post pandemia?
Da un lato abbiamo tante persone morte ed altre che si allontaneranno sempre più dal nostro mondo. Dall’altro, tanti locali non riapriranno più, molti addetti ai lavori dovranno cercarsi un altro lavoro, diciamo che la scena clubbing ripartirà assai ridimensionata; nel frattempo i negozi di dischi non riescono a vendere le nuove release, le agenzie di booking sono sparite, gli stessi media non credo se la passino benissimo.

 

Le istituzioni tedesche stanno aiutando il nostro settore?
I locali hanno avuto qualche aiuto economico. Non abbastanza. I dj e i producer sono freelance, di fatto queste categorie sono poco supportate. I nostri politici hanno detto che non siamo importanti ‘a livello di sistema’. Che cosa vuol dire? Che non contiamo niente (l’espressione utilizzata è molto più colorita – ndr). Escludo saremo aiutati come dovrebbe essere.

Un’ultima domanda. Come è stato farsi ritrarre da Karl Lagerfeld? Le foto sono poi state esposte in una galleria a Berlino.
Grazie per avermelo chiesto. Credo che Lagerfeld sia stato uno dei personaggi più influenti di sempre, di sicuro uno dei migliori stilisti della storia. Il suo lavoro e la sua vita sono stati straordinari, anche perché non hai mai avuto paura di dire la verità. Avrà sempre il mio rispetto totale e assoluto.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.