Sabato 04 Dicembre 2021
Costume e Società

Dj set a Berlino per la Tesla Gigafactory di Elon Musk

Il patron del noto marchio automobilistico ha recentemente organizzato una mega festa di lancio della struttura invitando 9000 persone che hanno ballato sulle note di Boris Brejcha

Berlino è da decenni la capitale della techno e in occasione dell’inaugurazione dello stabilimento Tesla Gigafactory il patron del brand americano, Elon Musk, non ha potuto non organizzare su vasta scala un mega e solenne evento per battezzare la gigantesca fabbrica di automobili. L’evento si è svolto il 9 ottobre scorso e ha accolto quasi 9.000 visitatori. Tra i diversi dj che si sono esibiti figura anche Boris Brejcha, produttore discografico tedesco che durante i suoi spettacoli live si presenta con una maschera da giullare.

Musica e non solo, a ridosso della imponente struttura. Anche cibo distribuito da food truck, esibizioni di artisti di strada, videogame sparsi in tutta l’area come in una infinita sala giochi, una ruota panoramica quasi a ricordare i festival come Tomorrowland e, sino a notte fonda, le bobine di Tesla sincronizzate a ritmo di musica per produrre scintille come fosse un visual, affiancato tra l’altro da un impianto di illuminazione su larga scala.

Musk ha partecipato personalmente all’evento. Sul palco, microfono alla mano, come una vera popstar, ha offerto ai presenti anche un po’ del suo stentato tedesco. Durante il suo discorso, ha risposto alle domande sulla nuova Gigafactory, sui vari sviluppi relativi a Tesla e sulla nuova bevanda alcolica GigaBier, che l’imprenditore prevede di vendere partendo proprio dalla nuova fabbrica di Berlino.

“Miriamo ad avviare la produzione tra pochi mesi, fondamentalmente a novembre o massimo dicembre, e speriamo di consegnare le nostre prime auto entro la fine dell’anno”, ha detto Musk al pubblico, come riporta il sito Awsforwp. “Ma iniziare la produzione è un po’ la parte facile. La parte difficile sarà di raggiungere la produzione in serie”.

Immagine di Patrick Pleul / dpa / AFP

 

Nel marzo dello scorso anno Elon Musk aveva confidato il desiderio di stabilire la sua ‘mega caverna rave’, ossia il suo studio di registrazione e il suo spazio polifunzionale, proprio sotto la Gigafactory, una volta terminata la costruzione del progetto, e pare esserci riuscito.

Dopo essersi autobattezzato E‘D’M attraverso il singolo ‘Don’t Doubt Ur Vibe’, il CEO di SpaceX e Tesla ha creato un sondaggio su Twitter chiedendo ai suoi 32 milioni di follower se “Tesla avrebbe dovuto prima o poi avere una mega spazio divertimenti sotto il Gigafatory di Berlino”. Ed è stato di parola con se stesso e con la propria fan base.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Riccardo Sada
Distratto o forse ammaliato dalla sua primogenita, attratto da tutto ciò che è trance e nu disco, electro e progressive house, lo trovate spesso in qualche studio di registrazione, a volte in qualche rave, raramente nei localoni o a qualche party sulle spiagge di Tel Aviv.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.