Martedì 10 Dicembre 2019
Interviste, News

Enroll: “Buttare a mare gli schemi”

I clubber più attenti non si saranno fatti sfuggire un nome che negli ultimi mesi è apparso in diversi club e festival di spessore. Enroll, il moniker con cui Rame, celebre componente dei Pastaboys, ha trovato una nuova ispirazione artistica. Lo abbiamo incontrato e abbiamo provato a scalfire l’aura di mistero che si è creata attorno a questo personaggio.

Ciao Davide, bentornato su Dj Mag Italia, questa volta nell’inedita veste di Enroll. Come possiamo descrivere questo progetto?
Parlare di Enroll come nuovo progetto è corretto fino ad un certo punto. Si tratta di una parte di me che esisteva ancor prima di fare il deejay, proprio perché stiamo parlando di una carriera lunga questa vive diverse fasi e quando il tuo desiderio e’ comunicare qualcosa di te stesso che sia sofferenza, talvolta positiva, o felicità senti di non avere limiti e di poter percorrere qualsiasi strada nuova o vecchia che sia.

E quindi l’ispirazione per nutrire questo alter ego da chi è arrivata?
Ho avuto la fortuna di incontrare Andrew Weatherall molto presto, una vera fonte d’ispirazione, da dj professionista per me è sempre stato IL modello perfetto. Pensa che la prima volta che lavorai con lui era in un locale dove esattamente un anno prima ero arrivato con il mio Ciao fiammante ed ero stato rimbalzato all’entrata! (ride n.d.r)

Ma qual’è il suono di Enroll?
Il fine è proporre le più disparate sonorità sempre con l’ intenzione di raccontare qualcosa senza accanirmi in una spasmodica ricerca di sonorità d’avanguardia e/o masturbazioni mentali. Può anche arrivare il disco ritenuto più “banale ” o “facile” se in quel momento rappresenta il mio stato d’animo e se può rendermi felice e divertire chi balla. Tutti noi, credo, nella nostra playlist ideale abbiamo una canzone o un brano che può essere ritenuto trash, se non ci appartiene musicalmente ci appartiene per altri motivi, non bisogna vergognarsene.

Rame2

Hai mai avuto la sensazione che avere un’identità ben definita come Rame ed un legame molto forte con la Chicago House Music possa aver rallentato la riscoperta di questo lato di te?
Credo, spero, nel mio ambito di aver contribuito positivamente alla crescita e se vogliamo alla salvaguardia della Chicago House in tutti questi anni. Per me resterà sempre la forma di musica house più pura e divertente. Un elemento fondamentale della mia vita. E’ un senso di appartenenza molto forte non è una moda e neanche un gioco per cui bada a come ne parli! (ride n.d.r)

Parli di momento propizio per il pubblico, ciò implica anche un’evoluzione di “metodo” da parte dei dj?
Viviamo in un momento in cui molti musicisti hanno capito di poter approcciare e gestire una pista, molti di questi portano idee fresche mescolando una mentalità da dj ai più svariati strumenti. Sono contento di questa evoluzione perché contribuisce ad alzare l’asticella qualitativa permettendo al pubblico di fruire di un prodotto non sempre migliore ma sicuramente più personale.

Enroll è oramai ben più che una semplice idea, come ha preso vita nel corso di questi mesi?
Ho buttato a mare gli schemi, anche quelli relazionati a tutto ciò che reputo tossico per la musica stessa.

Rame3

Dopo tanti anni di carriera non sarebbe stato più facile vivere nella “sicurezza” di un percorso solido e già definito?
Molto spesso si spreca la parola artista. Io a volte vedo più persone disposte a tutto tranne che al sacrificio e a rischiare qualcosa. Non te lo ordina il dottore di fare il dj, se sei genuino nelle intenzioni è una cosa che senti dentro e di cui non puoi fare a meno. Non può essere solo una questione di potere soldi o esposizione, a volte e’ necessario ripartire, se non da zero da tre come diceva il grandissimo Troisi. Se non avessi più nulla di mio da spendere o comunicare avrei già smesso per poi ricominciare perché è impossibile vivere senza la consolle ma è altrettanto frustrante campare d’inerzia

Ci salutiamo con un disco alla “Enroll”?
Non mi far dire un titolo che tra cinque minuti me ne viene in mente uno che mi piace di più e tra dieci minuti un altro ancora! Facciamo che vieni a sentirmi così ci salutiamo!

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.