Domenica 13 Giugno 2021
Recensioni

La cucina elettronica dei Food Ensemble

Il collettivo italiano Food Ensemble campiona i suoni della cucina e li trasforma in musica mentre gli ingredienti si compongono e diventano piatti per gli spettatori

Foto: Gloria Soverini

‘Scampo e Kefir con Latte Bruciato’, ‘Incastro di Cannoli alle Tre Creme’, ‘Pork Belly su Riso di Cocco’. Vi stiamo proponendo tre ricette gourmet? Niente affatto, stiamo parlando di musica. Quelli che avete appena letto sono i titoli di tre tracce che fanno parte del ‘Signature EP’ di Food Ensemble, un collettivo atipico formato dal musicista e compositore Francesco Sarcone, dallo chef Andrea Reverberi e dal sommelier Marco Chiussi.

Food Ensemble nasce come performance live, in cui i suoni della cucina vengono campionati e si trasformano in musica mentre gli ingredienti si compongono e diventano piatti per gli spettatori. Un concept davvero spettacolare che, unendo due mondi in cui il verbo mixare ha un’importanza capitale, rispetta alla lettera il mantra de “il primo concerto che puoi mangiare”. Suoni quotidiani assumono significati inediti e si intrufolano, giocano, sbocciano con note e arpeggi più convenzionali per un’esperienza sonora davvero di gusto. 

 

I quattro brani mettono al centro il suono del cibo, protagonista assoluto delle composizioni e veicolo principale delle sensazioni che i quattro piatti vogliono suscitare. “Immagina di vedere uno chef cucinare dei bellissimi piatti davanti ai tuoi occhi, senti i rumori della preparazione che riempiono la stanza, lentamente i rumori si trasformano, si sommano e diventano musica. A questo punto, mentre stai ascoltando la composizione, puoi assaporare il piatto i cui suoni la hanno generata”. Un live assolutamente spiazzante ma altamente emotivo, in cui i sensi vengono solleticati e la musica non si limita ad essere una colonna sonora della cena ma diventa una parte fondamentale delle portate. Quasi un piatto a sé stante. Un bell’esempio di inventiva made in Italy, capace di unire le eccellenze del nostro Paese. Bravi!

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Michele Anesi
Preferisco la sostanza all'apparenza. micheleanesi@djmagitalia.com

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.