Martedì 21 Agosto 2018
News

‘Graceland’ di Paul Simon remixato con cura

Graceland, album iconico del 1986, torna rivisitato con remix che coinvolgono dj e producer di tutto il mondo

Esce venerdì 1 giugno Graceland – The Remixes (Legacy Recordings/Sony Music): undici brani tratti dall’album di Paul Simon uscito nel 1986 e che diede il suo fondamentale contribuito nel definire e ridisegnare confini e ambiti della cosiddetta worldmusic. Un lavoro che viene sempre citato con pieno merito in quasi tutte le classifiche dedicate ai migliori dischi di tutti i tempi e che torna remixato tra gli altri da Paul Oakenfold, Groove Armada, Thievery Corporation e Joris Voorn. Non è un caso che tutto questo avvenga mentre Paul Simon è impegnato nel suo tour di addio, che si concluderà il 15 luglio a Londra (nessuna tappa in Italia): l’artista 76enne di Newark ha modo così di rivolgersi anche alle nuove generazioni e agli appassionati di musica elettronica, e tra questi ultimi non soltanto a quelli che a malapena faticano a risalire alle prime produzioni del loro dj preferito. I fuoriclasse non hanno mai paura a mettersi in discussione né temono contaminazioni di sorta: si può essere certi che in questo caso la paura di mettere mano alle versioni originali fosse tutta dei remixer, alcuni assai tentati in un primo momento di rifiutare la sfida, per fortuna poi portata a buon fine. Diciamo che si sono presi tutti quanti una forte dose di rischio, ma per una volta ne è valsa decisamente la pena.

Questa la tracking list completa:

1. Joris Voorn “Homeless”
2. Joyce Muniz “Gumboots”
3. Sharam “I Know What I Know”
4. Paul Oakenfold “Crazy Love, Vol. II”
5. Richy Ahmed “The Boy In The Bubble”
6. Groove Armada “You Can Call Me Al”
7. Rich Pinder & Djoko “Under African Skies”
8. MK with KC Lights “Graceland”
9. Gui Boratto “That Was Your Mother”
10. Thievery Corporation “Diamonds On The Soles Of Her Shoes”
11. Photek “All Around The World Or The Myth Of Fingerprints”
12. Joris Voorn “Homeless (Kitchen Table Mix)”

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.
Open form

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.