Domenica 15 Settembre 2019
Recensioni

Hans Bouffmhyre e Kyle Geiger su Unrilis: “Heavy Handed” Ep

Hans Bouffmhyre e Kyle Geiger su Unrilis. Il duo Sleaze records piomba a Napoli, nel cuore di un progetto i cui filamenti sono curati dall’intramontabile esperienza e dall’incomparabile amore per la techno di Rino Cerrone. “Heavy Handed” è un Ep di pura energia che sposa il focus della label incastonandosi in un corollario di releases di forte impatto. Su Unrilis non c’è spazio per palleggi di sorta, la techno, quella seria, richiede competenza nell’ascolto e predisposizione verso la dark side della musica elettronica. “Heavy Handed”, traccia d’apertura, è un brano riflessivo dal cupo incedere. L’utilizzo del delay sugli snares d’accompagnamento scandisce il pezzo, la ricchezza di suoni profusa relega il basso al ruolo di sommessa presenza. Il percorso uditivo si compie nella scelta di un synth incalzante, di identità difficilmente catalogabile. “Dispatch” è un elogio al controtempo: l’inatteso prorompere del basso a stoppare in maniera irregolare il naturale fluire di cassa e tastiere regala uno stacco sorprendente e deciso. “Emote” è una traccia vulcanica dal kick intenso e dalla progressione avvolgente, infarcita di claps e piatti : 129 bpm di armonico inferno riprodotti in versione Beat Tool nell’ultimo brano della release che si differenzia dall’omonima antecedente per l’assenza delle tastiere. Unrilis si colora di Scozia e Stati Uniti per una release da incorniciare.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.