Sabato 24 Ottobre 2020
News

“Hard Day Of The Dead”: 310 arresti in California

310 persone sono state arrestate dalla polizia di Pomona nel Sud della California durante i due giorni dell’Hard Day Of The Dead uno dei festival di maggior successo del panorama elettronico americano, finito sotto la lente d’ingrandimento dopo la morte di due giovanissime ragazze lo scorso Agosto nella sua versione estiva (Hard Summer).

La polizia ha riportato 148 arresti Sabato sera e 162 la Domenica. I reati riguardano il possesso e il consumo di sostanze stupefacenti, guida in stato di ebbrezza e possesso di documenti falsi per poter accedere nell’area del Festival e bere alcolici che ricordiamo essere vietati ai minori di 21 anni su tutto il territorio americano.

Live Nation e la Polizia di Pomona hanno cooperato per garantire la massima sicurezza possibile ai ravers riducendo la capienza giornaliera da 65 mila a 40 mila persone e alzando l’età di accesso all’area del Festival a 21 anni. Evidentemente non è bastato oppure la polizia è stata assolutamente intransigente in pieno stile americano.

Quello che è certo è che intorno agli eventi Hard creati dal deejay e produttore Destructo c’è molta tensione e forse è anche per questo motivo che, pochi giorni prima dell’inizio del Festival, è stato vietato l’accesso alla stampa.

hard2

 

(Foto da: facebook.com/hardfest)

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Ale Lippi
Scrivo e parlo di musica elettronica per Dj Mag Italia e Radio m2o. Mi occupo di club culture a 360°, dal costume alla ricerca musicale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.