Martedì 19 Novembre 2019
Interviste

I Promise Land su DOORN Records

I Promise Land firmano “X-Press“, una produzione destinata ad essere suonata e risuonata senza soluzione di continuità nei club e nei festival di tutto il mondo. Presentata con un po’ di mistero grazie ad un video promozionale sul canale YouTube di DOORN Records, la prima è stata affidata a Kryder che, nel Kryteria Radio 20, ha espresso tutto il suo piacere nel suonare una traccia del genere. Una vera e propria combinazione killer di bassi e percussioni che suona come un nuovo apice nella scena club per il duo romano reduce da un 2015 passato negli ambienti riservati ai protagonisti della dance. Singoli come “Love I Feel”, “Let The Groove” e “Why I Still Love You” definiscono un cammino che alimenta negli appassionati del genere l’attesa per nuove produzioni Promise Land, così noi li abbiamo raggiunti per scoprire qualche curiosità a proposito.

A distanza di un anno tornate su Doorn con “X-Press”, un pezzo club. Come si è creata l’opportunità di tornare sull’etichetta di Sander Van Doorn e cosa significa per voi poter contare sull’appoggio di una delle leggende dell’EDM mondiale?

L’opportunità come sempre la crea la musica. Abbiamo mandato il disco a Spinnin che ci ha risposto con molto entusiasmo dicendoci di volerlo firmare. Onestamente non sappiamo cosa significhi contare sull’appoggio di qualcuno perché quello che ci ha portato avanti è sempre stato il duro lavoro in studio. Con Sander Van Doorn abbiamo un buonissimo rapporto, ma questo non conta perchè se non piace ciò che produci sei out.

La lista dei supporti è ricca di grandi nomi della scena e, immagino, di persone con cui avete avuto negli anni occasione di passare del tempo insieme. C’è un personaggio in particolare che definireste il vostro mentore? Quella persona che anche dall’altra parte del mondo è pronta ad aiutarvi e schiarirvi le idee e i dubbi su un progetto o qualsiasi altra questione musicale.

Steve Angello è sicuramente uno dei nostri mentori, la persona con cui abbiamo condiviso tanta musica e uno dei primi a darci spazio in Size e a credere nel nostro progetto. Comunque chi inizia questo lavoro deve sapere che non arriverà da nessuna parte se conta solo sugli aiuti di altri, solo voi stessi potete aiutarvi!

Siete maestri nelle sonorità club EDM e data la vostra decennale esperienza nell’ambiente, quali etichette consigliereste per gli appassionati che cercano musica con una buona dose di energia e potenza?

Noi amiamo molto Size, la Sosumi di Kryder che trova sempre nuovi talenti, la Doorn e Spinnin, anche se si sta spostando molto sul pop/dance.

Poco più di qualche settimana e la stagione dei festival tornerà al centro dell’interesse di tutti. Dopo “X-Press” c’è qualche retroscena che potete svelare? I vostri fan possono aspettarsi di nuovo qualcosa con un taglio più radio simile alla vostra collaborazione con Yves V “Memories Will Fade”?

Quando avremo la canzone giusta ed il prodotto che riteniamo valido saremo pronti a rilasciare una canzone di quel tipo. Al momento cerchiamo di scegliere solo il meglio di tutte le tracce che produciamo.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Marco Cucinotta
Innamorato del suono che irrompe squarciando la mediocrità, sono sensibile al cielo quando incontra le stelle e nutro la mia fede nell'avvenire lasciando che siano le sensazioni a parlare di verità.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.