Domenica 25 Agosto 2019
Clubbing

Ibiza 2019, la playlist definitiva

I migliori dischi dell'estate 2019

Con il solstizio d’estate, la bella stagione entra nel vivo e i divertimentifici disegnano confini e traiettorie che lasceranno scorie benigne almeno fino a Natale. Grazie alla nostra, puntale, guida definitiva, abbiamo prenotato le vacanze a Ibiza. Adesso non rimane che compilare una playlist che sia altrettanto completa. Ecco dunque, una serie di dischi imprescindibili per l’estate 2019.

Medvza – Piece Of Your Heart
Ormai non è più un segreto. Il progetto tech house degli SDJM ha conquistato il mondo. Suonato da tutti, da Armin Van Buuren a Diplo, a Ibiza è tra i più shazamati. E siamo soltanto a giugno…

Barbatuques – Baiana (Pablo Fierro Edit)
Ibiza quest’estate suona così, a dimostrazione di come la contaminazione sudamericana abbia ormai un ruolo fondamentale nella colonna sonora ibizenca.


Marie Davidson – Work It (Soulwax Remix)
Se l’originale ammicca senza esitazione all’hip-hop anni Ottanta, il remix degli immortali Soulwax gli dona un tocco glamour notturno da impazzire.


FISHER – You Little Beauty
No caption needed.


Rebuke – Along Came Polly
Il giovane irlandese Rebuke è il nuovo Patrick Topping. Mescola sapientemente ogni elemento rave in produzioni che non lasciano indifferenti.


Denis Horvat – Noise feat. Lelah
L’etichetta Afterlife dei Tale Of Us fa scuola, così come i loro party. Abbiamo selezionato questa tra un imbarazzo della scelta come non capitava da tempo.


Monolink – Return To Oz (Artbat Remix)
Monolink e Artbat sono due nomi imprescindibili per un certo tipo di party “Solomun oriented”. Questo è il disco giusto per portare la festa su un altro livello.


Cubicolor – No Dancers (Adam Port Remix)
La Keinemusik di Adam Port, Rampa, Raznik e &ME è attualmente una delle etichette di riferimento. Con slot in prime time al Circoloco soprattutto, tutto ciò che che toccano diventa oro.


Roberto Surace – Joys
La vera sorpresa è questa traccia tech house di Roberto Surace, italiano e Ibiza, supportato in prima linea da Marco Carola che la propone sempre nei suoi set.


Andrea Oliva – My Way
Negli ultimi anni Andrea Oliva è diventato un dj maturo e un produttore centrato, capace di sfornare hit tech house da sapiente conoscitore della isla.


Raumakustik – Waves (Jamie Jones Re-edit)
Stesso discorso per Jamie Jones, ormai veterano della produzione con la sua Hot Creations, capace di intercettare i bisogni dei clubbers e le loro onde emotive.


Peggy Gou – Starry Night
No caption needed parte due.


Maceo Plex – When The Lights Are Out
Techno malinconica, robotica e spaziale dal maestro Maceo Plex. Lo sentirete spesso in chiusura.


CamelPhat feat. Jake Bugg – Be Someone
I due inglesoni non ne stanno sbagliando una. Dopo ‘Cola’ non sarebbe stato facile ripetersi e invece il livello è sempre lo stesso. 


Rampa & WhoMadeWho – Tell Me Are We
Sempre dal mondo Keinemusik, ecco Rampa, altro grande protagonista di questo suono. L’eccezione che conferma la regola su Innervision.

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.