Giovedì 01 Ottobre 2020
Esclusiva

Ibiza non avrà la sua stagione 2020. È ufficiale, ma facciamo chiarezza

Le conferme sulle chiusure dei club dall'ufficio del turismo di Ibiza e dalle norme del governo delle Baleari

L’estate a Ibiza è un’istituzione, una parte fondamentale dell’immaginario collettivo della club culture oltre che dell’economia del Paese e dell’industria legata a dj, club ed eventi. Pensare che l’estate 2020 non avrà la sua consueta magica stagione sulla Isla è spiazzante, qualcosa a cui è difficile credere. Com’è difficile credere che il titolo del nostro articolo di qualche settimana fa, “Ibiza non avrà la sua stagione 2020, è ufficiale” sia stato frainteso. Era evidente che per “stagione” intendessimo la programmazione dei club. Ci occupiamo di clubbing, siamo l’unica testata giornalistica italiana di settore e leggere in quel “la sua stagione”, tutte le attività de La Isla, è stato pretestuoso. A cosa serve essere una testata giornalistica di settore, l’unica in Italia, se quello che scriviamo deve passare attraverso le forche caudine di quei recinti chiusi della comunicazione digitale in cui ci si rifugia per trovare conferma ai propri pregiudizi?

Che “le danze non avranno inizio” non lo diciamo noi, lo dicono un comunicato firmato da The Night League (società che produce molti dei grandi eventi dell’isola) e da Hunt (Hï e Ushuaïa), nomi che non hanno certo interesse a dire che le serate non ci saranno, visto che di serate vivono. Che “le danze non avranno inizio” lo dice l’ufficio del turismo di Ibiza che abbiamo contattato e da cui abbiamo ricevuto risposte precise. I club non possono aprire: Hï e Ushuaïa, DC10, Es Paradis, Privilege, Heart Ibiza resteranno chiusi. EDEN e Amnesia avevano programmato alcuni eventi per il mese di agosto, ma sono impossibilitati a svolgerli, a causa delle norme diramate dal Governo delle Baleari. Alcuni club open-air sono aperti: Ibiza Rocks e Ocean Beach dal 1° luglio; Destino Ibiza dal 16 luglio; Lío – che ricordiamo, non è una discoteca ma un cabaret-restaurant – dal 10 luglio. I Beach club come Blue Marlin, Nassau, Cbbc sono aperti, ma senza serate. Perché una legge emanata dal Governo delle Baleari in data 7 luglio afferma che “non è consentita l’apertura di discoteche e locali notturni, sebbene facciano parte di altri locali con apertura consentita”. Di fatto, quindi (e altre informazioni alla fonte ce l’hanno confermato) i locali “ibridi” come Nassau o Blue Marlin, che pure sono aperti, non possono organizzare le serate da club come hanno fatto nelle ultime stagioni. In poche parole non c’è nessuna possibilità di attivare serate secondo le modalità a cui siamo abituati. E ci dispiace molto. Qualcuno tenterà la strada dei dj set da ascolto, (a volumi contenuti), ovviamente la stagione turistica, in generale, è aperta. Hotel, ristoranti, bar, attrazioni naturalistiche. Ibiza è lì. Solo, senza le sue notti magiche e i suoi club. Non lo diciamo noi.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.