Venerdì 21 Febbraio 2020
News

Kalkbrenner riscrive la storia della techno

 

Venerdì 19 agosto Paul Kalkbrenner completa la sua trilogia ‘Back To The Future’, con il suo terzo ed ultimo mixato, terzo ed ultimo capitolo di un’ardua selezione che ha coinvolto 5mila (!) brani techno dal 1987 al 1993. Un lavoro di ricerca cominciato nel 2014 mentre stava lavorando al suo album ‘7’: in cerca di ispirazione, il dj e producer tedesco ha iniziato ad ascoltare brani techno d’annata e ad indagare sul web alla ricerca dei titoli di molti brani che altrimenti sarebbero rimasti nel limbo della rete o patrimonio di pochi, irriducibili appassionati. Shazam, del resto, non era stato ancora inventato.

 

 

Kalkbrenner ha deciso di fermarsi al 1993 perché ritiene che quello sia stato l’ultimo anno in cui la techno fosse davvero techno, prima di cedere ad inevitabili pulsioni commerciali. Senza nessuna nostaglia da parte del diretto interessato, sia chiaro, ma soltanto con la consapevolezza di aver vissuto in prima persona un’epoca comunque irripetibile, senza giudicare se il peggio o il meglio dovessero ancora venire. ‘Back To The Future’ è un autentico regalo per tutti gli appassionati della musica elettronica, dal momento che tutti e tre i mixati sono disponibili in rete in free download.

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.