Domenica 18 Agosto 2019
News

La musica elettronica alla conquista dello spazio

Il festival World Club Dome conferma i suoi party in assenza di gravità, grazie alla collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea

“Combinare la magia dello spazio con quella della musica elettronica”: con queste parole Bernd Breiter, capo di Big City Beats, annuncia la rinnovata collaborazione tra la ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, con la società tedesca che tutti gli anni organizza il festival World Club Dome, in calendario sia in Europa che in Asia.

L’idea di abbattere i confini dello spazio è nata lo scorso anno, con World Club Dome Zero Gravity Party, svoltosi il 7 febbraio su un A310 – aerei utilizzati dalla ESA per allenare gli astronauti – e decollato dall’aeroporto di Francoforte: 90 minuti durante i quali si è ballato in assenza di gravità, con la musica di Armin van Buuren, Steve Aoki e W&W. Nel 2019 Gravity Party tornerà, affiancato da nuove ulteriori iniziative da Guinness Dei Primati.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.