Martedì 12 Novembre 2019
News

L’estate nera di Ibiza

 

 

Ormai possiamo definirla così. Dopo la notizia relativa all’arresto di Martin Ferrer, proprietario dell’Amnesia, e di tre suoi collaboratori (nel frattempo tutti rilasciati su cauzione e in libertà vigilata con obbligo di firma), all’alba di questa mattina altri due club sono stati a lungo perquisiti: il Privilege e lo Space. Tre locali simbolo dell’isola, tra i più famosi del mondo. L’Operazione Chopin, questo il nome della gigantesco intervento di polizia e agenzia fiscale spagnola in atto in questi giorni, sta passando al setaccio quasi 90 club in tutto il Paese iberico, alla ricerca di frodi al fisco, secondo quanto riportato in queste ore dai quotidiani spagnoli, dopo i 2 milioni di euro in contanti recuperati all’Amnesia.

Le notizie stanno rapidamente facendo il giro del mondo in quella che pare ormai essere l’estate nera di Ibiza, con una pessima pubblicità per i club. La faccenda ci ricorda quanto accaduto l’anno scorso nel nostro Paese, con le vicende del Cocoricò e del Salento. Con la differenza che – per il momento – non sono stati presi provvedimenti direttamente contro le discoteche indagate. Niente chiusure. Seguiremo le vicende con molta attenzione.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.