Domenica 23 Settembre 2018
News

Martin Garrix ci aggiorna sulla sua collaborazione con i Linkin Park

Una traccia in lavorazione da quasi due anni dal futuro ancora incerto: ora Garrix sembra dare informazioni pessimistiche

Esistono delle tracce che diventano come il sacro Graal, chimere che sentiamo suonare da certi dj o che compaiono in rete ma non sono mai rintracciabili, non escono, non sono reperibili, non hanno una release date precisa e non si trovano nemmeno di sgamo tra le pieghe del web. Pezzi che diventano leggendari anche solo per questa ragione. Un tempo c’erano i bootleg, le white label, gli acetati, quei dischi stampati in pochissime copie che circolavano soltanto in una cerchia strettissima di privilegiati. Oggi lo stesso succede con alcuni file che girano solo negli hard disk più importanti del mondo. Alla faccia della disponibilità universale di cui parliamo sempre. Una collaborazione di lusso è quella tra Martin Garrix e i Linkin Park, pezzo che ormai conosciamo tutti abbastanza bene con il titolo (provvisorio) di ‘Waiting For Tomorrow’, presente nei set dell’olandese ormai dal 2016 (qui sotto lo potete sentire durante il set a Tomorrowland 2017). Una combo micidiale, che raccoglie il giovane pubblico di Garrix e i fan dei Linkin Park, milioni di persone di generazioni diverse, abituate a svariati crossover come quello, fortunatissimo, di ‘Numb/Encore’ con Jay Z.

Tuttavia, dopo la drammatica scomparsa del cantante Chester Bennington, la pubblicazione del pezzo è rimasta congelata, per ragioni che immaginiamo possano coinvolgere sia la sfera personale privata degli artisti sia quella burocratica legata a contratti e diritti su un inedito di una voce così importante e certamente molto tutelata. E proprio Garrix, in un Q&A in occasione della recente uscita del documentario ‘What We Started’ (di cui abbiamo parlato ampiamente) afferma che “a causa della dipartita di Chester è diventato un po’ difficile pubblicare la canzone. Non so se saremo mai in grado di farla uscire”. Informazioni di prima mano che sembrano gettare una luce non troppo ottimista su una release attesissima.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.