Lunedì 19 Agosto 2019
Festival

#MASH 2016 porta a Milano il Sud Globale

 

 

Dall’1 al 4 dicembre #MASH porta a Milano le culture del mondo. Del Sud del mondo. Il cosiddetto Sud Globale, quella parte di mondo che si contrappone alla cultura europea a nordamericana, “occidentale” per farla semplice. Più che di geografia concreta parliamo di una mappa ideale, parliamo di grammatiche musicali diverse a quelle cui siamo abituati e di suggestioni culturali contaminate. Non solo musica intesa come intrattenimento, dunque, nelle intenzioni di #MASH, ma vero approfondimento culturale.

 

 

unspecified

 

 

Cosa succede alle musiche del mondo, oggi? In che misura la rete e la rivoluzione digitale stanno mutando il posizionamento dei soggetti e la circolazione dei suoni su scala globale? Come viene percepito il suono nelle situazioni di conflitto? E, soprattutto, qual è l’impatto sonoro della“worldmusic 2.0”?
Queste le domande che pone #MASH e che pone S/V/N, l’organizzazione che cura l’evento. Le “risposte” cono di tutto rispetto: in cartellone DJ Rupture, Yussef Kamaal, Don’t DJ, Primitive Art, il talento milanese Turbojazz (uno dei dj più entusiamanti in circolazione) e tanti altri nomi interessanti. Le location non sono da meno: il MUDEC (il nuovo Museo Delle Culture milanese), BASE, il piccolo ma prezioso circolo Biko e Buka Mondo. Se cercate qualcosa di diverso, siete capitati nel festival giusto.
Il programma completo di #MASH 2016 è sulla pagina Facebook di S/V/N.
Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.