Lunedì 16 Settembre 2019
News

Moroder firma la compilation dello Space

 

Il suo primo dj set a 73 anni, la sua prima compilation a 76. Giorgio Moroder non ha nessuna voglia di guardarsi indietro, né tantomeno di cullarsi sui suoi eccellenti allori: eccolo così firmare la compilation Space Ibiza 1989-2016, insieme a Erick Morillo, uno dei resident storici del club ibizenco, e a Mark Brown, boss della label Cr2 che pubblica questa raccolta. Moroder ha scelto 11 tracce, puntando sulle sue ‘Evolution’ e ‘Deja Vu’ senza per questo dimenticarsi Daft Punk, Cerrone e Gino Soccio. Morillo e Mark Brown puntano sulle grandi hit che negli anni hanno dominato lo Space, con l’inserimento in tracking list di Kings of Tomorrow, Eric Prydz & Steve Angello, Dennis Ferrer, Joe T Vannelli e Moloko. Ben vengano le celebrazioni musicali di quello che è stato lo Space, speriamo soltanto che siano distillate con cura e attenzione, e non diventino un pretesto per speculare su un fenomeno unico ed irripetibile. Siamo sicuri che ognuno farà la sua parte perché ciò non avvenga.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.