Sabato 21 Settembre 2019
News

Moroder over the pop

Giorgio Moroder dall’alto dei suoi 76 anni non smette di stupire il mondo della musica: dopo aver lavorato con tutti i più grandi artisti dance degli anni ’70 ed ’80, il guru italiano torna sulla storica etichetta Casablanca Records con un album nuovo di zecca, Déja Vù.
Il disco è ricco di collaborazioni d’eccellenza, contributi con cui Moroder ha cercato di conciliare il sound storico con quelle che sono le nuove sonorità EDM. Nella tracklist del disco infatti, si possono leggere nomi altisonanti di icone pop del 2000, come quelli di Britney Spears e Kylie Minogue.
In Déja Vù Moroder si muove principalmente sui suoni della dance contemporanea, uniti a qualche chitarra funky e a sintetizzatori d’altri tempi. Il risultato è curioso, l’album è in tutto e per tutto un album dance che punta a far ballare il pubblico di tutto il mondo, rivolgendosi ad una fascia molto ampia di ascoltatori. Siamo comunque molto lontani dalle sue produzioni più conosciute, dai suoni all’avanguardia di “Chase” o “I Feel Love” di Donna Summer, pezzi che a fine anni ’70 hanno rivoluzionato la dance music e che rimarranno dei classici per eccellenza. Non possiamo però neanche giudicare negativamente a prescindere: anche se Déja Vù non rivoluzionerà il mondo della dance attuale non possiamo dire che non sia un buon album, solido, ballabile ed orecchiabile. La scelta di ritornare su Casablanca Records inoltre, punta a dare una continuità storica al suo lavoro, sicuro a prescindere del potenziale che il disco contiene.
Ecco a voi i 4 minuti di megamix del nuovo album di Giorgio Moroder.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.