Giovedì 20 Giugno 2019
News

Keith Flint dei Prodigy si è tolto la vita

Il cantante è stato trovato senza vita nella sua casa nell'Essex, in Inghilterra

The Prodigy sono uno dei più grandi gruppi della storia della musica elettronica, e se Liam Howlett è da sempre la mente, il producer della band, Keith Flint ne era il perfetto frontman, selvaggio e assolutamente fuori dagli schemi. Purtroppo, la notizia che arriva stamattina dall’Inghilterra è quella della morte di Keith Flint. Il cantante è stato trovato morto nella sua casa nell’Essex, regione inglese a est di Londra. Aveva 49 anni. A quanto pare, si è tolto la vita. Così si legge in un post sul profilo Instagram ufficiale della band, probabilmente gestito da Liam Howlett. Non sappiamo ulteriori dettagli, la polizia aveva parlato in un comunicato di “circostanze non sospette”, ma il post sul social network sembra aprire lo scenario del suicidio. Continueremo ad aggiornarvi nelle prossime ore in caso di nuovi sviluppi.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.