Sabato 20 Luglio 2019
Festival

Movement Torino 2018, i primi guest e grandi novità all’orizzonte

Comincia a prendere vita il festival torinese, con due piccole grandi novità: dopo dodici anni cambiano le date e un famosissimo artista italiano farà il suo debutto all'evento

Niente più Ponte dei Santi. L’edizione torinese del Movement, popolarissimo festival che da anni si svolge nel capoluogo torinese tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, quest’anno cambia periodo. Non di molto, a dire il vero, ma la rassegna sarà anticipata al 12-13 ottobre. Solo un’altra volta l’evento si era tenuto in date diverse rispetto al solito: la prima edizione, nel 2006.

 

Insieme alle date e alla location, che rimane Lingotto Fiere, sono stati svelati anche i primi nomi della line up: Amelie Lens, Charlotte de Witte, Cosmo live (per la prima volta a Movement), Derrick May, DJ Bone, Francesco Tristano live, Ilario Alicante, KiNK live, Levon Vincent, Underground Resistance pres. Depth Charge (Mark Flash & Mike Banks), Jon Hopkins live (che al Circolo Magnolia di Milano ci ha fatto una stupenda impressione), Joseph Capriati, Nina Kraviz, The Martinez Brothers.

Andranno ad esibirsi quindi come al solito artisti dalla carriera leggendaria insieme a nuove promesse italiane ed internazionali, compiacendo sia chi cerca il classico sia chi cerca la novità. E i nomi non sono finiti qui. Ma con una prima release del genere, Movement è già lanciato verso un’edizione memorabile.

 

Foto credit: Simone Arena

© RIPRODUZIONE RISERVATA
23.07.2019

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.