Giovedì 19 Settembre 2019
Festival

Le foto di Mutek Barcellona

 

La settima edizione di Mutek Espaňa, (ve l’avevamo annunciata QUI)lo scorso weekend a Barcellona (dal 2 al 4 marzo) è stata sicuramente un’avventura che ricorderemo a lungo. Tra gli spazi del Convent Sant Agusti, della fabrica Estrella Damm, dell’Istitut Francais, del Nitsa Club e del Barts, abbiamo assistito ai workshop di Deadbeat, siamo stati a teatro con Henrik Schwarz, Bugge Wesseltoft e Dan Berglund, ci siamo lasciati coinvolgere dai ritmi di Vilod, The Orb, Atom™ & Tobias, entusiasti di aver vissuto un’esperienza così travolgente. Il festival è strutturato in modo tale che lo spettatore possa godere pienamente della performance a cui assiste, attraverso un mix perfetto di musica e immagini. A partire dalla prima serata, interamente dedicata alle immagini, la maggior parte delle performance musicali è stata accompagnata da creazioni visuali che hanno giocato un ruolo determinante nel totale coinvolgimento delle persone presenti.

 

 

Steffi

 

Un’altra situazione che ci è piaciuta molto è stata quella proposta da Intorno Lab nella Sala Maquinas della Fabrica Estrella Damm, dove gli artisti hanno potuto far viaggiare i suoni su 30 canali audio distinti, conducendo il pubblico attraverso percorsi musicali straordinariamente intensi.
Mutek Espaňa ha saputo valorizzare a pieno le qualità delle sue proposte artistiche, chiamando in causa personalità intelligenti e creative, curando ogni singolo dettaglio e coniugando al meglio le diverse forme di espressione digitale. Ecco la fotogallery della nostra settimana trascorsa tra sperimentazione e innovazione.

Foto di Laura Costanzo

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.