Lunedì 16 Settembre 2019
News

E’ online la “traccia dello scandalo” di Powell

Nei giorni scorsi ha tenuto botta la polemica generata da Powell, produttore techno britannico, che ha utilizzato una mail di Steve Albini come manifesto pubblicitario per la sua traccia “Insomniac” in uscita su XL. Andiamo con ordine: Steve Albini è un produttore americano, tra i capi del mondo del rock. Per dire, ha inventato il sound ruvido dei Nirvana di “Nevermind”. Powell gli scrive una mail in cui gli chiede se può usare una sua registrazione vocale per un suo pezzo, sarebbe un onore e vari convenevoli del caso. La rispsota di Albini è piuttosto old school. In sostanza: “non mi piace il vostro mondo, il club, la musica, i vostri vestiti e le vostre droghe, ma non c’è nessun problema, amico, usa pure il mio sample come ti pare”. Powell, con grande scaltrezza, decide di stampare la mail e farla diventare un manifesto, e diffonderla anche sul web. Rabbia e indignazione da parte di molti, legittima opinione personale per altri.

Oggi Powell ha messo invece online proprio la traccia che contiene la famosa registrazione. “Insomniac” esce nientemeno che su XL Recordings. Non p esattamente il capaolavoro del secolo: una traccia interessante, ma sicuramente tutto il buzz generato dalla polemica supera il valore del pezzo.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.