Domenica 13 Ottobre 2019
News

Porter Robinson si è messo a fare la trance del 2060

Virtual Self pare proprio essere un nuovo inizio per il producer, che si ispira a un genere molto classico portandolo nel futuro

Ieri è comparso un nuovo video sul canale YouTube di Porter Robinson. L’autore risponde al nome di Virtual Self e la traccia, dal titolo ‘Eon Break’, suona come un disco trance di metà anni ’90 aggiornato al futuro. Nel senso che ci sono acuni classicissimi elementi uplifting di quel periodo, un bpm bello alto, e allo stesso tempo tutto è incorniciato in una produzione di finisssima qualità, puntellato da appoggi e armonizzazioni assolutamente contemporanei e inscatolato in una ritmica che porta la trance tutta nel futuro, con variazioni nevrotiche e un utilizzo clamoroso di suoni e pattern. ‘Eon Break’ suona come il disco di un producer che decide di fare trance vintage del 2060. Anche il video richiama nelle grafiche il mondo trance anni ’90, sci-fi misto anime. Al momento attendiamo conferme, ma è molto probabile che Virtual Self sia un nuovo alias adottato da Porter Robinson, e se il debutto è questo, siamo gasatissmi.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.