Venerdì 04 Dicembre 2020
Interviste

Alle radici della musica elettronica con ‘Lunatic’ di Idriss D. L’intervista e il video

La Memento Records di Idriss D torna sul mercato con una produzione del suo direttore artistico che ci presenta anche il video

La Memento Records di Idriss D torna sul mercato con una produzione del suo direttore artistico. In questo caso, la sua costante esplorazione sonora parte dall’Africa del Nord, si sviluppa a Berlino, per fare capolinea in Norvegia con un interessante remix di Dj Sotofett che completa il progetto ‘Lunatic’. Una produzione scura, primordiale, capace di trasportare la mente ai rave inglesi dei primi anni Novanta. Musica elettronica d’avanguardia della quale abbiamo discusso proprio con Idriss D.

Cosa ti ha spinto a tornare alle radici dell’elettronica?  
Sono stato sempre un grande fan della jungle e i dei break-beats che nei primi 2000 andavo a sentire al Maffia di Reggio Emilia. Tutt’ora, nei miei dj set suono pezzi jungle. Durante il lockdown ho iniziato a lavorare su questo un nuovo EP. Volevo fare una cosa diversa, sicuramente è un rischio perché esce dagli standard, però sono abituato a rischiare.

Beat e vocal alla Prodigy, uso del sample alla Basement Jaxx, sfumature alla Goldie e, perché no, anche Chemical Brothers. Erano, e sono quelli i tuoi riferimenti? 
Prodigy sicuramente, aggiungerei però anche Dj Die, Ed Rush, Marcus Intalex…

Il vocal che sembra un grido d’aiuto, ha qualche significato particolare?
Sono canti per la meditazione molto diffusi nella mia terra d’origine, l’Algeria.

Jungle oscura, frenetica e graffiante. Un vocal che è un grido d’aiuto. Quanto la pandemia in corso ha inciso sul tuo stato d’animo?
Non viaggio praticamente più. Questo mi ha permesso di concentrarmi su me stesso, dallo sport all’ascolto della musica. Fino, ovviamente, alla produzione in studio dove ho potuto elaborare le idee che avevo in sospeso. Sono io, con me stesso, e l’aiuto di Dio.

Il remix del norvegese Sotofett ha una struttura molto particolare. Come se iniziasse di notte e finisse di giorno. Una scelta azzardata e fuori dagli schemi. Come lo descriveresti?  
È stato un onore poterlo coinvolgere visto che è un’artista difficile da rintracciare in tutti i sensi. È uno che non accetta nessun compromesso. Gli ho mandato la traccia da sentire e mi ha risposto subito: “let’s do it”. Il progetto è azzardato, sia l’original che il remix non sono tracce per tutti. Ma Memento è così. Grazie a Dio abbiamo una fanbase che ci segue nel nostro percorso che definirei non banale.

Il tuo nuovo singolo è anticipato e accompagnato da un video decisamente significativo e personale. Come mai questa scelta così intima?
Volevo fare un video profondo. Seppur con un grande pudore, anche nel mio paese si può avere una vita sociale. La coppia che bacia in copertina nascosta da un mazzo di fiori intende dare proprio questo messaggio. È opera del grande Ismail Zaidy aka L4artiste, che secondo me è uno dei visual artist migliori del momento. Suo anche il video che accompagna l’uscita di ‘Lunatic’. La grafica è stata curata da Boogie.

Frequenti molto Berlino. Come vanno le cose laggiù?
Sono rientrato in Italia a vivere già da tre anni ma la a mia azienda, che oltre alla label include anche un brand, è a Berlino. Il governo mi ha aiutato fin dall’inizio con versamenti a fondo perduto che al momento ammontano a 8.000 euro. Dovrebbero arrivarne altri tra cui il rimborso delle tasse anticipate fino a marzo 2021, dell’affitto e delle utenze già pagate. La Germania è un paese organizzato in tutti i settori, dalla mentalità fredda e rispettosa che si propaga fino alla politica. Tutto funziona come un Rolex originale mentre in Italia, purtroppo, tutto funziona come una replica. Detto ciò, speriamo che il 2021 ci porti fortuna. Covid o no, il segreto sta nella creatività di fare le cose senza dipendere da nessuno per portare a casa il pane. Noi ad esempio, approfittando dell’immobilità del mercato delle serate, stiamo portando avanti progetti che avevamo in sospeso, vendiamo musica, spediamo vinili, aggiorniamo rider tecnici e contratti, impariamo nuove tecnologie di gestione e, ovviamente, continuiamo a stampare vinili. Speriamo di uscire di questa situazione il prima possibile.

 

Per acquistare ‘Lunatic’ di Idriss D:

Giappone | UK | Germania | Olanda

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.