Lunedì 09 Dicembre 2019
Clubbing

La residency di RA al Goa di Roma

 

“I club sono il cuore pulsante della musica elettronica”, così recita Resident Advisor nell’annunciare i dodici templi scelti per il proprio tour mondiale di residency. L’online magazine di riferimento per il panorama underground ha infatti diramato qualche mese fa la lista dei dodici club – uno al mese – che hanno fatto (e faranno) da casa a diversi showcase di ottimo livello, organizzati in collaborazione col magazine e ad opera dei maggiori esponenti del panorama techno e tech house internazionale. Le precedenti tappe hanno toccato Parigi, Chicago, Francoforte, Lisbona, Helsinki, Barcellona ed altre; il turno di settembre andrà a Glasgow, ma la residency da segnalare è quella di ottobre. Resident Advisor approderà infatti al Goa di Roma, da anni luogo sacro per gli appassionati di clubbing e non solo. Quattro date, sette nomi di massima qualità: Silent Servant e Daniel Avery il 13 ottobre, Jeff Mills e Neel il 14, Konstantin e Job Jobse il 27 e Rhadoo a chiudere il 28. Dopodiché il tour mondiale proseguirà a Seoul con Dixon e tanti altri. Un’ottima notizia per Roma e l’Italia intera, che con questa residency vede un’ulteriore conferma della stima e e del rispetto di cui in determinati ambiti il panorama clubbing italiano continua a godere. Noi di Dj Mag Italia non mancheremo di certo.

Per tutte le info riguardanti l’apertura della residency clicca qui.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
25 anni. Romano. Letteralmente cresciuto nel club. Ama inseguire la musica in giro per l'Europa ed avere a che fare con le menti più curiose del settore. Penna di DJ Mag dal 2013, redattore e social media strategist di m2o dal 2019.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.