Martedì 21 Gennaio 2020
News

Re:Structured: le ristrutturazioni di John Digweed

Con “Re:Structured”, John Digweed (nella foto) completa idealmente e musicalmente una trilogia iniziata con l’album “Structured One” (2010) e proseguita con “Structured Two” (2011). “Re:Structured” è uscito in questi giorni su Bedrock, storica label di Digweed e consta di tre cd ed un dvd; il primo cd presenta dieci inediti, il secondo remix e rework di alcuni grandi classici dell’etichetta, il terzo costituisce una vera chicca per intenditori: contiene infatti la registrazione del suo set svoltosi allo Xoyo di Londra in occasione del party celebrativo per il diciassettesimo anniversario di Bedrock. Il dvd propone invece sia estratti di performance sia nei festival che nei club, così come non mancano le interviste a Digweed e a Danny Howells. Tra le tante uscite discografiche di dicembre, non tutte proprio memorabili, l’opera di Digweed merita di sicuro un posto tra i regali da mettere sotto il proprio albero natalizio musicale.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.