Sabato 27 Novembre 2021
News

Primi test di riapertura negli USA

Lo stato di New York sperimenta una serie di riaperture per le grandi venue dello spettacolo. La proposta è quella di capienze ridotte al 10% per una graduale ripartenza degli eventi con pubblico

Una graduale riapertura al pubblico nelle grandi venue a partire dal 23 febbraio. Questa la decisione di Andrew Cuomo, governatore dello stato di New York e politico democratico di vecchio corso. In passato Cuomo si era distinto come procuratore generale dello stato grazie ad un approccio pragmatico e diretto, ed ora la scommessa passa al campo degli eventi con la speranza di una possibile ripartenza. Vista l’enorme difficoltà che il settore dell’intrattenimento sta vivendo è chiaro che l’attenzione sarà catalizzata sui riscontri immediatamente successivi ma per Cuomo i dati sono incoraggianti.

 

Lo scorso mese infatti lo stadio dei Buffalo Bills ha ospitato un pubblico 6.700 persone a fronte delle 70.000 di capienza dichiarata. L’ingresso è stato garantito attraverso test svolti entro 72 ore dalla gara, permettendo a gruppi composti da massimo quattro persone accesso alla struttura. Le linee guida per il momento restano il possesso di un test negativo, svoltosi al massimo tre giorni prima dall’evento, l’utilizzo dei consueti dispositivi di protezione individuale per pubblico e personale, distanziamento e gruppi composti al massimo da quattro persone e un numero di ingressi consentito pari al 10% della capienza legale della venue.

 

Posizione diametralmente opposta quella della comunità scientifica americana che attraverso l’infettivologo Scott Weisenberg e l’epidemiologo Denis Nash si dichiara contraria a questa scelta. Lo stato di New York continua ad avere dati poco incoraggianti con contagi medi giornalieri attorno alle 8.500 persone, mentre lo scorso 12 gennaio c’è stato un picco molto intenso con oltre 14.000 contagi. E’ inevitabile dunque che gli occhi di mezzo mondo siano puntati su questa vicenda, nel tentativo di comprendere quale possa essere al momento la migliore strategia da perseguire.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.