Sabato 04 Dicembre 2021
Festival

La SAGA che unisce Europa e Stati Uniti

La partnership tra ALDA e Insomniac Events prende sempre più forma e sostanza: il recente festival di Bucarest è stata una nuova tappa di un percorso soltanto agli inizi

L’unione fa la forza? Sempre e comunque. Lo hanno pensato ALDA e Insomniac Events, due delle più importanti organizzazioni di eventi di musica elettronica: Amsterdam Music Festival e A State Of Trance nel carniere della prima, Electric Daisy Carnival e Beyond Wonderland per l’altra, giusto per limitarsi alle punte di diamante delle loro produzioni. Una partnership che nelle scorse settimane ha dato un’ottima prova di sé con l’edizione 2021 di SAGA, festival svoltosi a Bucarest e che è stato capace di radunare 45mila persone provenienti da 30 nazioni diverse.

 

SAGA ha proposto una line up in grado di accontentare gli appassionati di EDM, techno e house, lasciando il mainstage ad artisti quali Sunnery James & Ryan Marciano, Don Diablo e Tiësto ma disponendo amplissimi spazi per Adam Beyer, Enrico Sangiuliano, Carl Cox, Solardo e Hot Since 82, giusto per citarne alcuni. Particolarmente carica è risultata la serata finale di domenica 12 settembre, quando nell’area techno si sono succeduti Monika Kruse, Enrico Sangiuliano, Adam Beyer e Carl Cox: un crescendo inarrestabile, con King Carl a farla da padrone e a dimostrare per l’ennesima volta che il re delle console e dei festival è sempre lui.

 

SAGA ha dimostrato una volta di più come si possa organizzare un festival con tutti i crismi – più zone musicali, aree food per tutti i gusti, immancabile ruota panoramica e persino la carlinga di un aereo trasformata in una sorta di miniclub – con tutte le attenzioni e cautele che la pandemia impone, così come si è avuta conferma che siano altrettanto raggiungibili obiettivi quali andare alla ricerca di nuovi mercati e ottenere sponsor fino a pochi anni fa difficilmente associabili al nostro settore, come catene di supermercati, compagnie telefoniche ed altro ancora.

 

Allan Hardenberg, Founder e CEO di ALDA: come e perché è nata questa alleanza?
Da tempo ALDA e Insomniac avevano capito di avere molto in comune: DNA, energia, concetti; con Pasquale Rotella (Founder e CEO di Insomniac – ndr) ci siamo visti a più riprese tra il 2016 e il 2017 e nel 2018 abbiamo annunciato la nostra partnership. Abbiamo tanto da imparare gli uni dagli altri: gli statunitensi sono fuoriclasse indiscussi nel marketing e nell’industria dell’entertainment, noi siamo molto specializzati nelle produzioni di festival e nel gestire artisti e pubblico. SAGA è il secondo evento che organizziamo insieme, il primo è stato l’AMF in streaming dello scorso anno, con la Top 100 di DJ Mag.

A quali mercati pensate di dedicarvi nei prossimi mesi?
In Romania torneremo con altri appuntamenti: SAGA 2022 si svolgerà dal 3 al 5 giugno prossimi; EDC Portugal è in calendario dal 17 al 19 giugno sempre dell’anno prossimo. Stiamo valutando altre location in Spagna e in Croazia.

E in Italia?
Siamo in contatto con alcuni vostri promoter, sappiamo quanto i clubber italiani siano appassionati, speriamo di arrivare da voi con lo stesso entusiasmo con il quale voi venite ai nostri eventi in giro per il mondo.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.