• SABATO 26 NOVEMBRE 2022
Esclusiva

Sai, Claudio…

A me sta storia che non ci sentiamo più, non va proprio giù...

Foto: Luca Rossato

Sai Cla, a me sta storia che non ci sentiamo più, non va proprio giù e non riesco a farmene una ragione. Per evitare che questo silenzio mi faccia male, ho deciso che se non rispondi e non chiami è perché stai lavorando o sei in viaggio o sei a pranzo o a cena, o sei con Paola, Gaia e Gianmaria. È il pensiero con cui ho scelto di convivere. Come sai, qui continuano a succedere tante cose brutte. Io cerco di guardare avanti e di non pensare, ma a furia di non pensare ci si annichilisce e a furia di guardare avanti mi chiedo cosa ce ne faremo di tutto sto futuro.

La scorsa settimana ho visto Giamma, siamo stati a cena insieme. È forte, una delle poche voci giovani autorevoli di questa industria. Con Gaia ci scriviamo, è sempre simpaticissima e iperattiva. Paola la sento spesso e facciamo lunghe chiacchierate. Paola è profonda in tutto ciò che dice. Stupenda. Con Beppone ci sentiamo tutti i giorni e tutti i giorni si parla di te. Tra l’altro, ricordati che deve ancora darti i 100 euro che gli hai prestato quella sera che ha offerto la cena con i nostri soldi, i miei, i tuoi e quelli di Saturnino. A me e a Satu li ha già restituiti; mancano solo i tuoi. Dice che ha prelevato dal bancomat e ora li ha. Qualche giorno fa con Satu ricordavamo quando siamo stati insieme a L’Aquila. Ti ricordi il freddo e il ridere? Tra l’altro, prima che mi dimentichi, Andrea Butti mi ha detto che quando vuoi andiamo a vedere la Roma all’Olimpico.

Con Muz e Albertino ci vediamo quasi tutte le settimane, perlomeno tutte le volte che Muz è a Milano. Ce lo siamo imposti, altrimenti la quotidianità ti allontana senza che te ne rendi conto. Anche loro mi dicevano che hanno voglia di sentirti e che manchi tanto. Oggi, Michele di Andrea e Michele di Andrea e Michele di Radio Deejay, ha postato la diretta che abbiamo fatto insieme ad Alex e a Ralf, quella in cui a Ralf cadde il telefono dietro al mobile. Ti ricordi? È una delle cose più esilaranti della storia.

Appena hai tempo chiamami che parliamo dell’impianto per quel locale. Torna presto. Tanto bene. Marco

 

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Marco Mazzi
Marco Mazzi è il direttore responsabile di Dj Mag Italia dal 2010

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.