Martedì 10 Dicembre 2019
News

Sam Paganini esce con “Satellite” su Drumcode

Sam Paganini descrive l’orbita ellittica percorsa dalla sua personalità musicale intorno al pianeta Drumcode. Quarta release dell’artista trevigiano per la casa discografica di Adam Beyer, a quasi un anno di distanza dalla pubblicazione dell’Ep “Black Leather” (contenente l’ex n°1 della top 100 Techno tracks di Beatport, “Chocolate”), “Satellite” è il primo vero album a tutto tondo del dj che al Muretto ha mosso i primi passi nel panorama elettronico di rilievo. Paganini traccia una rotta che diversifica la natura delle sue tappe, impreziosendo il lavoro con repentini cambi di genere che consegnano all’ascoltatore un prodotto di notevole spessore tecnico. L’overture e la chiusura dell’album sono di matrice puramente electro, ma il disco si districa con disinvoltura in un ben bilanciato alternarsi di tech-house, deep-house e techno nella cruda accezione del termine. Prodigio, per l’equilibrata fusione di due stili, è “White”, pezzo techno di impronta Detroit nei synth ma di stampo assolutamente Drumcode nel giro di bassi e nella composizione metrica. Piccolo cameo deep house, “Silver panorama” è un inno alle sonorità Chicago recentemente introdotte ed innovate da Floorplan (Robert Hood). “Toxic” costituisce un unicum dell’album: è una traccia caratterizzata da atmosfere Tresor che decora l’intero lavoro di un cupo e progressivo disturbo sonoro, animata da basso profondo e chiare sfumature industrial. E’ “Rave”, a mio parere, il brano di più alta rilevanza artistica tra i dodici proposti: un basso deciso si eclissa esclusivamente per dar spazio ad un singolare vocal da muezzin islamico, costellato da un sapiente utilizzo delle tastiere e dei claps. Frutto di profondo studio e figlio di una perfezione metrica invidiabile, “Satellite” è un lavoro di straordinaria unicità che consacra l’estro di uno dei più talentuosi producers italiani.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.