Martedì 21 Agosto 2018
News

SFX in vendita dopo TomorrowWorld 2015

La settimana scorsa il New York Business Journal ha riportato la notizia della vendita a basso costo delle proprietà della SFX Entertainment, la compagnia americana detentrice di alcuni marchi tra cui Beatport, Tomorrowland, TomorrowWorld, Mysteryland, Sensation, Stereosonic, Electric Zoo, Disco Donnie Presents, Life in Color, Nature One, Mayday, Decibel, Q-Dance, Awakenings e altri. Tra i principali protagonisti del festival circuit mondiale, la SFX sta vivendo sicuramente il periodo più triste della sua breve storia.

Il motivo? Le complicazioni derivanti dall’acquazzone che ha inondato il TomorrowWorld e il conseguente effetto a catena. Il festival, svoltosi come di consueto sulle Chattahoocee Hills, nei pressi di Atlanta, è stato investito da un violento acquazzone nell’ultimo dei tre giorni della manifestazione. Gli addetti ai lavori di TomorrowWorld non erano preparati ad una tale mole di acqua e sono dovuti ricorrere a soluzioni estreme per motivi di sicurezza: nonostante le 190.000 presenze totali previste, il terzo giorno hanno dovuto precludere l’ingresso al festival ai soli possessori del camping ticket. Innumerevoli le proteste, soprattutto da chi era accorso dai più disparati angoli del globo, inasprite dal fatto che, secondo l’opinione di alcuni partecipanti, questo diluvio, per quanto pesante, non fosse poi così impossibile da gestire. Fatto sta che il giorno successivo, ovvero lo scorso lunedì, gli shares della SFX sono calati più del 7,5% in borsa, a causa degli ingenti rimborsi e delle spese inaspettate per tamponare il danno.

Robert Sillerman, CEO e fondatore di SFX dal 2011, ha prolungato la scadenza per l’acquisizione di proprietà della compagnia – o della compagnia per intero – fino al 14 ottobre, consentendo ad eventuali investitori (e che investitori! Dal 2012 Sillerman ha speso più di un miliardo di dollari per acquisire i suoi marchi) di pensare ai pro e contro di acquistare la società newyorkese.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Un ventiquattrenne romano letteralmente cresciuto nel club, ama inseguire la musica in giro per l'Europa ed avere a che fare con le menti più curiose del settore. Se non lo trovi probabilmente sta aggiornando la playlist di Spotify.
Open form

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.