Mercoledì 22 Agosto 2018
Festival

5 set che hanno reso memorabile il Sónar 2017

Il Sónar 2018 è alle porte. In attesa di raccontarvi tutte le emozioni di uno die più festival più belli del mondo, riviviamo le emozioni dell'anno scorso

Tra una settimana inizia il Sónar 2018. Il super festival catalano compie 25 anni e regalerà un’edizione da favola: Laurent Garnier, Diplo, Gorillaz, Thom Yorke, Liberato, Richie Hawtin, Black Coffee e moltissimi altri artisti saranno sul palco a Barcellona tra il 14 e il 16 giugno. Un’edizione che vi racconteremo nel dettaglio sui nostri social e qui sul sito di DJ Mag Italia. Intanto, ricordiamoci di cosa è successo un anno fa in 5 set che sono entrati direttamente nella storia.

 

The Black Madonna
Iniziamo dalla dj più amata del momento, protagonista della nostra copertina qualche mese fa e in Italia proprio questo weekend, al Circolo Magnolia di Milano. Il set di Marea Stamper in chiusura del sabato fu qualcosa di travolgente, di clamoroso. A dimostrazione che anche con il gusto e il groove, e non solo con picchiando duro, si possono tenere folle oceaniche.

 

Nina Kraviz
Quasi a contraddire quanto appena detto, Nina ha pestato come un fabbro, per usare un gergo molto elegante. Techno ad alta velocità e altissima intensità. Un set molto discusso ma molto apprezzato tra aperture acid e classici trance. 

 

Nick Hook
Imprevedibile, lontano dal solito, nevrotico. Nick Hook ha portato la black music del 3000 davanti a un mare di gente, frullando insieme trap, hip hop, juke e footwork in una miscela altamente esplosiva. Uno di quesi set unici, che ti restano in testa a lungo.

 

Avalon Emerson & Courtesy
Che viaggio! Le due dj sono partite lente ed ipnotiche e hanno portato il pubblico letteralmente dove hanno voluto, costruendo una narrazione perfetta per accompagnare la notte. Uno dei momenti memorabili e più emozionanti dell’intero festival, a rimarcare ancora una volta quale valore inestimabile abbia il talento dei veri dj.

 

Fat Freddy’s Drop
A dirla tutta, i Fat Freddy’s si giocano il miglior live del 2017 al Sónar con Anderson.Paak. Però la loro doppietta (qui nel video vedete il concerto De Dìa, ce ne fu uno anhce De Noche) vale una presenza qui tra i migliori 5 dell’edizione passata. I neozelandesi dal vivo hanno pochi rivali. Energia e stile a pacchi. A vedere il loro show viene voglia di essere subito a Barcellona.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.
Open form

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.